Torpignattara Quadraro / Viale dell'Acquedotto Alessandrino

Parco Sangalli, è ancora battaglia per il mercato contadino: "Era un patrimonio del quartiere" 

Comitati e cittadini chiedono a gran voce il ritorno delle bancarelle. Nella primavera 2015 l'esperimento nel verde a ridosso dell'Acquedotto Alessandrino

"Stamattina eravamo in tanti. I contadini, ovviamente, il comitato di quartiere, i residenti di Torpignattara e del Quadraro, e i commercianti". Tutti i soggetti coinvolti nel mercato contadino di parco Sangalli - organizzato anni fa in via sperimentale ma mai istituzionalizzato - hanno raccontato alla telecamere di Buongiorno Regione la loro esperienza, ribadendone l'importante, e la voglia di ricominciare. Se solo Comune e municipio fossero disposti a collaborare.  

Nato nella primavera del 2015, il mercatino bio con frutta e verdure di produttori locali, fu subito molto apprezzato dalla cittadinanza. Gli organizzatori tentarono di proseguire l'esperienza tramite una convenzione che prevede lo scomputo della tassa per il suolo pubblico (Cosap) in cambio della pulizia dell'area. L'accordo non si raggiunse. E oggi come allora, la burocrazia sembra ancora un labirinto senza uscita sempre 

"Abbiamo raccontato come attraverso questo esperimento un'area del quartiere marginalizzata e depressa si era rianimata ritornando ad essere spazio pubblico - spiegano dal Cdq - abbiamo raccontato come da qui tante piccole realtà agricole erano riuscite ad affrancarsi dalle logiche della grande distribuzione che le strangola condannando al fallimento. Abbiamo raccontato di come attraverso il mercato avevamo costruito un ponte con l'Africa, sostenendo con parte degli incassi i progetti di promozione sociale e imprenditoriale. Tutto questo era ed è il Mercato Contadino del Parco Sangalli. Una pratica sana, efficace ed efficiente. Buttare questo patrimonio vuol dire far del male a Quartiere. Vuol dire fare del male alla città"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Sangalli, è ancora battaglia per il mercato contadino: "Era un patrimonio del quartiere" 

RomaToday è in caricamento