Lunedì, 15 Luglio 2024
Torpignattara Villa De Sanctis / Via di Acqua Bullicante

"A cosa serve la guerra?", il messaggio di pace dei bimbi della scuola Pisacane

La lettera collettiva della classe 4B, contro la guerra in Ucraina "e i potenti che decidono"

"Per noi le guerre sono insensate, è come se chi decidesse di fare la guerra, fosse troppo "debole" per convincere gli altri solo con le parole ed avesse bisogno di eserciti e bombe per dimostrare a tutti la propria superiorità". Comincia così la lettera scritta dai bambini della 4B della scuola elementare Carlo Pisacane di Torpignattara. "Lavoriamo spesso su tematiche di attualità e di cronaca" racconta a RomaToday la maestra Felicita. "Quest'anno stiamo lavorando sulla guerra e sui potenti che decidono".

E dalle riflessioni fatte in classe ecco uno dei lavori, una lettera collettiva firmata dai bambini, accompagnata da disegni tematici, che su richiesta diffondiamo come loro personale messaggio di pace. 

"Quando vediamo le immagini di guerra, ci chiediamo: a cosa serve la guerra? Quando vediamo la guerra con i nostri occhi al telegiornale, ci viene da pensare: e se succedesse a noi?" scrivono i piccoli. "A noi quelle immagini ci portano solo tristezza e paura, perché capiamo la sofferenza di quelle persone e le loro difficoltà per poter sopravvivere. Eppure basterebbe sedersi ad un tavolo a discutere che vuole uno e che vuole l'altro, ma poiché i potenti sono "prepotenti", le discussioni si trasformano in guerre!!! Tutto il mondo dice di essere pacifista, ma le guerre non lo dimostrano. Per noi essere pacifisti significa non volere la guerra MAI, senza se e senza ma, perché siamo contro la violenza, le armi, le offese, gli attacchi e contro tutti i potenti che vogliono decidere delle nostre vite!!!". 

guerra 2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"A cosa serve la guerra?", il messaggio di pace dei bimbi della scuola Pisacane
RomaToday è in caricamento