Torpignattara Prenestino / Via di Acqua Bullicante

Ex Cinema Impero a Torpignattara: il Cdq incontra la proprietà

Ancora siamo solo alle dichiarazioni di intenti, ma almeno quelle ci sono. Il proprietario dell'ex Cinema Impero di via dell'Acqua Bullicante ha ascoltato progetti e ragioni del Comitato di Quartiere

Una scatola vuota, uno scheletro privo di utilizzo che aspetta di trasformarsi in qualcosa. L'ex Cinema Impero a Torpignattara al momento non è niente se non uno stabile fermo dagli anni '70. Ha un proprietario, Alessandro Longobardi, e un Comitato di Quartiere, che da tempo, ha preso la questione in mano. Risultati? Una raccolta firme capillare sul territorio che, con 4.000 adesioni, ha mostrato chiaramente la volontà dei cittadini di vedere rinascere il vecchio cinema e un colloquio a tu per tu con Longobardi. Un faccia a faccia che, quanto meno in superficie, ha rivelato una certa comunione di intenti.

STATO DELL'ARTE - Come reso noto dal Cdq, due sono i nodi chiave emersi durante l'incontro. Prima di tutto pare che non esista, stando a quanto detto dal proprietario, nessun piano di "conversione" del vecchio cinema in centro commerciale, supermercato, discoteca o altro. L'area è aperta a qualunque opzione. Il che varrebbe anche sul piano legale. Nessun vincolo legato al piano regolatore, sempre secondo Longobardi, porrebbe limiti alla destinazione d'uso. Il costo per metterci le mani è stimato dall'imprenditore fra i 5 e i 9 milioni di euro. Diciamo però che, se anche sulla carta non vi fossero grossi ostacoli, un certo scetticismo aleggia.

Colpa forse delle passate vicende imprenditoriali, non troppo fortunate, dello stesso Longobardi proprio sul territorio del VI municipio. Nel 2000 infatti il cinema multisala era in progettazione ma un'occupazione dei locali ha bloccato tutto. Stesso copione in via Prenestina con il vecchio teatro-cinema Preneste. Detto questo il clima, se anche scettico, non sembra ostile e, almeno sulla destinazione finale del blocco, comitato e proprietà sembrano in linea di massima concordare.


FUTURO PER L'EX IMPERO - I cittadini vorrebbero un cinema che però, secondo Longobardi, non sarebbe una soluzione vincente, o almeno non lo sarebbe da un punto di vista del profitto. Piuttosto la proprietà propenderebbe per un grande centro polifunzionale, sempre a carattere culturale che comprenda teatro, canto, musica, corsi e quant'altro, in sinergia con esperienze simili già attivate sul territorio municipale. Il progetto al Cdq Torpignattara piace, fermi restando però due nodi: il multisala come baricentro della struttura e un'area didattica. Un'ipotesi possibile farebbe rientrare anche le istituzioni che potrebbero agevolare economicamente la proprietà a fronte di un servizio pubblico. Si tratta di tanti punti interrogativi ovviamente. Niente di ufficiale e niente di concreto. Ma, quanto meno, oggi, dell'ex Cinema Impero se ne parla, si pensa e si progetta. E soprattutto lo si fa con i cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Cinema Impero a Torpignattara: il Cdq incontra la proprietà

RomaToday è in caricamento