PignetoToday

Tor Pignattara, preghiera in piazza per la comunità musulmana. La polemica: "Riaprite 'moschea' via Serbelloni"

In piazza Perestrello l'Iftar, il pasto che rompe il digiuno nel periodo del Ramadan

Teli colorati a terra, piatti pieni di frutta e verdura. File di scarpe lasciate ai bordi. Piazza Perestrello domanica sera si è riempita per l'Iftar, la preghiera e il pasto al tramonto che rompe il digiuno rispettato dai musulmani nel mese del Ramadan. Un appuntamento in piazza che si ripete ormai ogni anno, organizzato dalla Greater Dhaka Association italiana, con la preghiera guidata dalla Masjeed-e-Rome e coordinata dall'associazione Dhuumcatu.

L'evento arriva a pochi giorni dai sigilli al centro islamico di via Gabrio Serbelloni a Tor Pignatara, arrivati il 29 aprile scorso, effettuato dall’unità di sicurezza pubblica emergenziale e del personale del Reparto operativo di coordinamento e supporto del comando generale della Polizia Locale, che nel corso di un sopralluogo, hanno registrato una serie di irregolarità amministrative e penali. Tra queste, il mancato rispetto di alcuni parametri urbanistici, tra cui la mancanza di una certificazione di prevenzione incendi, e l'assenza di autorizzazione per pubblico spettacolo. Questo in particolare l'articolo contestato che ha incontrato la protesta della comunità musulmana.

"Oggi siamo in piazza a denunciare che Masjeed-e-Rome è stata chiusa dalla polizia municipale che a verbale ha descritto la nostra attività di preghiera come attività teatrale priva dei permessi per pubblico spettacolo", si legge in un volantino distruibuito in piazza. "Non è così, noi preghiamo e lo facciamo in conformità ai precetti di una religione a diffusione planetaria". Commenta Siddique Nure Alam, conosciuto come Bachcu: "Oggi siamo in piazza per rivendicare i diritti per i vari culti. Oggi svolgiamo questo Iftar all'aperto per dimostrare alla società italiana che dentro alla sala preghiera facciamo le stesse cose che possono vedere questa sera in piazza. Non serve creare allarme". Il prossimo appuntamento è per il 31 maggio alle ore 14 a Piazza Vittorio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

Torna su
RomaToday è in caricamento