rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Torpignattara Via Casilina, 675

"Gli altri siamo noi" alla Casa della Cultura di Villa de Sanctis

A Torpignattara una mostra interattiva per riflettere sui meccanismi del pregiudizio, della discriminazione e del capro espiatorio

Il 15 gennaio alle ore 9.00 presso la Casa della Cultura a Villa de Sanctis verrà inaugurata la mostra interattiva “Gli altri siamo noi”, curata dalla Caritas e realizzata in Italia dall’Associazione Tamburi di Pace. E’ un percorso interattivo di giochi educativi costruito per riflettere sui meccanismi del pregiudizio, della discriminazione e del capro espiatorio. Si rivolge ai gruppi scolastici di ragazzi dai 10 ai 16 anni che saranno accompagnati dai loro insegnanti ed educatori per facilitarli nel percorso ma rispettandone l’autonomia nelle scelte.

All’inaugurazione presenzieranno il presidente del Municipio Roma V Giammarco Palmieri, l’assessore municipale all’intercultura Giulia Pietroletti e il direttore della Caritas di Roma mons. Enrico Feroci.

“Questa mostra è una manifestazione dell’interesse da parte del nostro Municipio al tema dell’intercultura - dichiara l’assessore Pietroletti - Il nostro territorio è meta di processi migratori di grande intensità e i nostri residenti provengono da ogni parte del mondo. Sosteniamo e promuoviamo le buone prassi che migliorano la convivenza e la conoscenza reciproca, convinti del capitale umano e sociale che i nuovi italiani porteranno alle nostre comunità”.

Nel mese di febbraio e marzo, grazie ad un progetto della Regione Lazio, la mostra si trasferirà presso l’Istituto comprensivo Francesco Laparelli. “Investire nelle generazioni future - afferma il presidente Palmieri - è la giusta via da percorrere per aprirci alla speranza di una coesistenza collaborativa e pacifica”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gli altri siamo noi" alla Casa della Cultura di Villa de Sanctis

RomaToday è in caricamento