Giovedì, 17 Giugno 2021
Torpignattara Pigneto / Via Zenodossio

Parco Almagià e i fondi bloccati, Palmieri: "Speriamo nel nuovo anno"

I cittadini aspettano una riqualificazione da settembre 2010. I soldi del Comune ci sono ma sono fermi in un pantano burocratico che non vede la fine. Le ultime dichiarazioni del Pd

La burocrazia, si sa, è tutto fuor che snella e, mentre i fondi hanno le mani legate, i cittadini, ancora una volta, aspettano. Ironia della sorte: i soldi ci sono ma al momento non sono utilizzabili e il Parco Almagià di via Zenodossio, unica area verde della zona, resta abbandonato all'incuria ormai da più da un anno. La storia è iniziata nel lontano settembre 2010 con lo stanziamento di un fondo da parte del Comune di 95.000 euro per la riqualificazione dello spazio verde: bonifica, parco giochi per bambini, recinzione, presidio per la vigilanza e pulizia. Questo si aspettavano i residenti e, con loro, il municipio. Ancora però niente di fatto: il fondo è fermo alla Ragioneria Comunale e il Servizio Giardini non procede con i lavori. Le proteste ovviamente non sono mancate , anzi. Di pochi giorni fa è la richiesta da parte del comitato di quartiere Torpignattara di un'audizione in Commissione di Controllo, Trasparenza e Garanzia del Campidoglio per avere chiarimenti sul perché quei soldi non vengano utilizzati e come mai non si riesca a uscire da una situazione stagnante e, per molti, al limite del ridicolo. 

 
"I cittadini del quartiere Prenestino e Tor Pignattara, in VI municipio aspettano l’esecuzione dei lavori nell’area del Parco Almagià da molto tempo. È più di un anno e mezzo infatti che sono stati stanziati ben 95.000 euro per quello che dovrebbe essere l’unico polmone verde in una zona che ha fame di spazi di ritrovo e di socializzazione". A denunciarlo in una nota Massimiliano Valeriani consigliere comunale Pd e Giammarco Palmieri presidente VI municipio. "Su proposta del Gruppo Consiliare del Pd erano stati stanziati questi fondi per ridare ai cittadini della zona questo spazio, tanto utile quanto necessario. Eppure dal 2010 non si riesce ad uscire dalle pastoie burocratiche con le quali questa amministrazione di centro destra ha legato questa importante opera. Questo è l’ennesimo ed evidente esempio di come funziona l’amministrazione Alemanno che non fa o fa male, in un momento di crisi come questo lascia risorse pubbliche inutilizzate per incapacità di governare. Ci auguriamo- concludono Valeriani e Palmieri -  che con il nuovo anno i lavori del Parco Almagià possano iniziare e che i cittadini non debbano continuare a pagare l’incapacità e l’incuria di questa amministrazione".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Almagià e i fondi bloccati, Palmieri: "Speriamo nel nuovo anno"

RomaToday è in caricamento