menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tor Pignattara, esposto al Prefetto per la sicurezza. E una proposta: "Troppa povertà, ascoltate anche le realtà solidali"

L'iniziativa è stata lanciata dal presidente dell'associazione Impegno Civico, Mauro Caliste. La raccolta firme in via dell'Acqua Bullicante

Un esposto alle forze dell’ordine ma anche una proposta alla politica affinché al tavolo dell’Osservatorio per la sicurezza si siedano anche le associazioni e le realtà che si occupano di povertà nel territorio del V municipio. L’iniziativa è stata lanciata dall’associazione Impegno Civico che ieri sera ha raccolto le firme dei cittadini in via dell’Acqua Bullicante per un esposto per chiedere maggiore sicurezza nel quartiere Prenestino e di Tor Pignattara che verrà inoltrato al Prefetto e al Questore di Roma.

Nell’esposto, curato dall’avvocato Emanuele Fierimonte e firmato dal presidente di Impegno Civico, Mauro Caliste, viene richiamato il Patto per la sicurezza urbana, firmato nell’aprile del 2019 tra Roma Capitale, la Regione Lazio e il Prefetto. I banchetti sono rimasti dalle 18 alle 19.30 e sono state raccolte quasi 200 firme.

I numeri dicono che non c’è stato un aumento della microcriminalità ma nel quartiere la percezione di insicurezza è forte. Per questo abbiamo deciso di presentare questo esposto”, spiega Caliste. “Le forze dell’ordine fanno del loro meglio, ma sappiamo che questa non è l’unica risposta che va data. Per questo chiediamo che al tavolo dell’Osservatorio territoriale sulla sicurezza vengano interpellate anche le realtà territoriali che si occupano di sociale come Sant’Egidio, la Croce Rossa, la casa famiglia Lodovico Pavoni, la Caritas, che conoscono molto bene il problema sociale del territorio. Perché siamo di fronte a persone che rubano per comprare un litro di olio. Da questo punto di vista non è detto che la militarizzazione porti i suoi frutti. Siamo favorevoli alla presenza di polizia e carabinieri ma la ci deve anche essere una risposta di solidarietà”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento