rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Torpignattara Pigneto / Via Zenodossio

"Area San Barnaba": nasce il nuovo comitato di quartiere

Un nuovo comitato di quartiere, appena nato. Raccoglie i cittadini della cosiddetta "Area San Barnaba", compresa tra via di Acqua Bullicante, via del Pigneto, via Zenodossio e via Casilina

Stanchi di essere considerati "figli di un Dio minore", i cittadini della cosiddetta "Area San Barnaba", delimitazione puramente indicativa per indicare la porzione di territorio compresa tra via di Acqua Bullicante, via del Pigneto, via Zenodossio e via Casilina, hanno creato un nuovo comitato di quartiere. L'intenzione dei promotori è quella di spingere i residenti della zona, a "partecipare al bene comune e alla costruzione di un futuro migliore, in un momento di forte crisi morale e politica".

PERCHE' UN COMITATO - "Siamo convinti - spiegano dal neo comitato - che solamente con una partecipazione sociale, senza demagogia, dedicando una parte del nostro tempo libero, possiamo essere di stimolo e di proposta, verso i nostri Amministratori sia Municipali che Comunali, per migliorare la nostra qualità della vita".

"Alcuni problemi quotidiani che riteniamo importanti per una migliore qualità della vita sono: Perché non si puliscono puntualmente le strade ? Perché non si mantengono efficienti i scoli delle fogne ? Perché non esiste una chiara programmazione degli interventi di manutenzione ed adeguamento della viabilità’? Perché anziché fare solo multe agli angoli delle strade, non si fanno opportuni spazi protetti?"

"La porzione di territorio denominata “Area San Barnaba” , è nata negli anni cinquanta, e da allora non ha mai visto l’attuazione di un progetto globale di riqualificazione urbana. Sono stati fatti solo interventi di piccola entità, con una qualità insufficiente, basta vedere lo stato fatiscente dei marciapiedi. Condividiamo altresì quelle battaglie civili che alcuni cittadini stanno perseguendo, come ad esempio la totale contrarietà alla cementificazione selvaggia del Comprensorio Casilino".

L’Area San Barnaba, ha bisogno di interventi immediati senza se e senza ma. Gli Amministratori Municipali e Comunali, non devono indicare astratte azioni di intervento, devono impegnarsi a reperire le risorse necessarie, come da loro stessi promesso in vari incontri televisivi. Come cittadini di questa porzione di territorio del  VI° Municipio,  siamo stufi di essere considerati “figli di un Dio Minore”.

"Viviamo in una porzione di territorio del VI° Municipio con una  densità abitativa, tra la più alta di Roma, è ora di avere risposte concrete per la nostra qualità della vita. Proprio in considerazione di questa elevata densità abitativa riteniamo una priorità, ridurre le macchine dalle strade con l’incentivazione di parcheggi interrati o altre soluzioni tecniche, attivando  sia risorse pubbliche, se ce ne sono, e sia con risorse private. Siamo convinti che la riduzione di macchine dalle strade, attiverebbe un sistema tale che attiverebbe azioni concrete di incentivazione del verde pubblico, attrezzato e fruibile, con conseguente miglioramento della qualità della vita di tutti. Con l’affrontare e risolvere questi “piccoli problemi quotidiani”, si daranno risposte concrete ad un miglioramento della qualità della vita in tempi brevi  e permettere l’avvio  di un progetto di riqualificazione urbana che la zona “Area San Barnaba” che  da troppo tempo aspetta".

Per ulteriori informazioni sui progetti della nuova associazione, potete rivolgervi a:

•       Giancarlo, negozio di alimentati, via Antonio Tempesta n. 116;
•       Paola, negozio di pasta fresca, via L. Bufalini n. 67;

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Area San Barnaba": nasce il nuovo comitato di quartiere

RomaToday è in caricamento