rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Torpignattara Quadraro / Via di Tor Pignattara

Tor Pignattara: vandali bruciano lo "Spelacchio" del quartiere fatto dai bambini

Ignoti hanno tentato di dare fuoco all'albero del parco Sangalli. Distrutti solo alcuni addobbi

Fiocchi, palle e festoni ridotti in cenere da qualche vandalo. Il cedro però, per fortuna, è rimasto intatto. Ignoti hanno tentato di dare fuoco allo "Spelacchio" di Tor Pignattara, l'albero di Natale fatto dai cittadini nel parco Giordano Sangalli. "Non sappiamo cosa pensare ma noi andiamo avanti" hanno commentato dal Comitato Spontaneo Acquedotto Alessandrino, organizzatore l'8 dicembre della giornata di addobbi nel parco. 

A commentare l'atto vandalico anche l'assessore all'Ambiente del V municipio Dario Pulcini. "Probabilmente sono stati invidiosi di tanta magnificenza. D'altronde la grandezza di un essere umano la si può dimostrare solo con lo sforzo costante di essere coraggiosamente il meglio di se stessi, impegnandosi ad essere altruisti e solidali".

L'albero è stato donato dal Comitato Spontaneo Acquedotto Alessandrino al municipio grazie a una raccolta fondi avviata settimane fa. Un cedro del Libano alto quasi dieci metri diventato l'orgoglio del quartiere, illuminato e colorato con i classici addobbi natalizi nel giorno dell'Immacolata, da anziani, bambini, mamme e papà. "Questa donazione - raccontano dal cdq - ci ha permesso, anche quest' anno, di avere un albero da addobbare per il periodo di Natale ma che a prescindere dalla festività resterà vita natural durante a corredare il nostro amato parco". E guai a chi lo tocca. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Pignattara: vandali bruciano lo "Spelacchio" del quartiere fatto dai bambini

RomaToday è in caricamento