Sabato, 19 Giugno 2021
Pigneto Prenestino / Via Torre Annunziata

Municipio V, è caos tessere elettorali: "Primo appuntamento per rinnovo è il 7 marzo" 

La denuncia di opposizioni e i cittadini. Liste di attesa lunghissime con la piattaforma TuPassi

Tessera elettorale, immagine d'archivio

Fra venti giorni circa i cittadini andranno a votare, ma il primo appuntamento per ritirare una nuova tessera elettorale è il 7 marzo. In V municipio le liste d'attesa agli sportelli anagrafici sono lunghissime. E non sono disponibili appuntamenti (in tempi utili) per recuperare il documento necessario per recarsi alle urne.  

"Alcuni municipi sono già attivi con sistemi alternativi per il rinnovo (numerazioni separate per detto servizio). Se non si attiva un servizio immediato, gli uffici saranno presi d'assalto nei giorni di sabato 3 e domenica 4 marzo mettendo in difficoltà anche il personale che presterà servizio in quei giorni, ma soprattutto creando disagi ai cittadini". A sottolineare le criticità il Partito democratico municipale che ha presentato un'interrogazione sul tema diretta al presidente grillino Giovanni Boccuzzi. 

Ricordiamo che la piattaforma delle prenotazioni agli sportelli anagrafici dei municipi (deputati al rilascio della tessera per rinnovo, smarrimento, deterioramento) è il Tu Passi, già nota alle cronache per le file interminabili: non meno di un mese per una carta d'identità. Ora il caos rischia di ripetersi. E le denunce dei cittadini cominciano a girare sul web. Roberto Torre, presidente del comitato Tor Sapienza scrive: "Primo appuntamento il 7 marzo per la tessera elettorale. In V municipio mi negano il diritto al voto". Ma basta scorrere la piattoforma del TuPassi per vedere, alla voce "rilascio certificati", l'attesa per il primo appuntamento: trenta giorni. Alternativa: recarsi direttamente all'Ufficio elettorale centrale di via Petroselli, in centro. 

Sempre tra le forze di opposizione, lo faceva notare, settimane fa, anche il consigliere Fabio Sabbatani Schiuma, già candidato presidente in municipio della coalizione di centrodestra. Erano i primi di gennaio. "Nel municipio V ci siamo presentati allo sportello per un rilascio: l'8 gennaio ci è stato detto di tornare il 18, mentre quando abbiamo riprovato il 10, siamo passati da 10 giorni, a 12 e ci è stato risposto di venire 22. Ma negli altri municipi la situazione non sembra migliore, giacché anche nell'ex 17, oggi Municipio 1, sempre almeno 10 giorni servono per avere accesso al voto. Cosa accadrà con l'avvicinarsi del 4 marzo e allorquando migliaia di cittadinini necessiteranno di un duplicato?". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio V, è caos tessere elettorali: "Primo appuntamento per rinnovo è il 7 marzo" 

RomaToday è in caricamento