menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via dell'Acqua Bullicante, alberi non potati da più di 5 anni: dopo mesi senza risultati arriva il secondo esposto dei cittadini

L'esposto parte dall'amministratore di un condominio: "Le fronde coprono la visuale del primo e del secondo piano, c'è un problema di sicurezza"

Più di quattro mesi dopo il primo esposto, rimasto inascoltato, i cittadini di alcuni condomìni che si affacciano su via dell’Acqua Bullicante al Prenestino tornano a scrivere alle forze dell’ordine e ad allertare le istituzioni: “Le fronde degli alberi non potati coprono la visuale al primo e al secondo piano. Ci sono stati dei furti negli appartamenti, c’è un problema di sicurezza”, spiega Annalista Comandini, una delle residenti. Suo padre è l’amministratore del condominio che si trova ai civici 369/371 di via dell’Acqua Bullicante. E’ lui, in rappresentanza di tutti i residenti, ad aver scritto il secondo esposto.

“Da oltre cinque anni non viene effettuata alcuna potatura dell'alberata stradale nonostante le numerose richieste formulate sia in forma verbale, sia in forma scritta da noi cittadini residenti e dallo stesso condominio, presso il Municipio V di Roma”, si legge nel documento. “La mancata potatura e quindi la crescita spropositata, dei rami degli alberi, nascondendo e invadendo i balconi dei primi piani delle palazzine, ha favorito i furti nelle abitazioni, in quanto i ladri agiscono indisturbati poiché nascosti dalle chiome. Inoltre la mancata potatura ha portato la caduta di rami ed attacchi di insetti e la situazione non è più sostenibile”.

Una battaglia che dura ormai da mesi per ottenere quella che “dovrebbe essere una manutenzione ordinaria del verde di questo municipio”, continua Comandini. “Non stiamo parlando di interventi straordinari ma di un lavoro che dovrebbe essere un’attività normale per un municipio e che invece non accade da anni”. Ormai a febbraio “nel corso di una delle numerose telefonate al municipio per segnalare la situazione ci era stato detto che la potatura di questi alberi era in programma. Ma a distanza di mesi non è accaduto nulla”.

I cittadini si dicono esasperati: “Al primo e al secondo piano non vediamo nulla, nemmeno la strada. E dalla strada non vedono i nostri balconi. Se passa una pattuglia non può controllare cosa accade. E' un problema di sicurezza tanto che quest'estate abbiamo deciso di non lasciare mai incustodito l'appartamento per paura dei ladri. Faremo i turni in famiglia”. Interpellato da Romatoday in relazione al primo esposto l’assessore all’Ambiente del V municipio aveva spiegato che la potatura degli alberi è di competenza del dipartimento capitolino e che avrebbe sollecitato un intervento. Ma i cittadini ribattono: "Anche il municipio è responsabile del verde". In ogni caso a distanza di mesi non è accaduto nulla. E gli alberi di via dell’Acqua Bullicante non vengono potati da anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento