menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stazione Prenestina: più vicina la riqualificazione dei marciapiedi

Approvata all'unanimità una proposta di Fratelli d'Italia: nel documento si chiede lo sblocco dei fondi destinati alla riqualificazione dei marciapiedi, circa 160 mila euro imprigionati in una fidejussione bancaria

Nella seduta del 24 febbraio Il consiglio del Municipio  ha approvato all’ unanimità un ordine del giorno presentato dal gruppo Fratelli d'Italia e sottoscritto dal resto delle forze politiche, sia di maggioranza che di opposizione, per chiedere la riqualificazione dei marciapiedi di via della Stazione Prenestina. 

Si tratta di circa 160 mila euro di oneri concessori del Pup costruito sotto la Stazione da anni bloccati in una fidejussione bancaria a causa delle cattive condizioni dell’impresa che ha svolto i lavori. Esulta il gruppo di Fratelli d’Italia che già il 3 luglio 2012 aveva presentato una risoluzione per chiedere lo sblocco dei fondi. 

"Il Consiglio – spiega in una nota Daniele Rinaldi di Fratelli d’Italia - in realtà era convocato per discutere una mozione presentata dal M5S che invece ha ritenuto opportuno ritirare il proprio documento e sottoscrivere la proposta di Fratelli d’Italia, riconoscendo così il lavoro svolto anche dal sottoscritto. 

"Il documento approvato - precisa Rinaldi - ricostruisce quanto fatto in questi anni e chiede di individuare le responsabilità per il mancato avvio dei lavori, nonché la richiesta dello lo sblocco dei fondi valutando la possibilità di rivalersi sulla fideiussione della ditta costruttrice del parcheggio interrato. Un primo passo importante, quindi, per avviare i lavori di riqualificazione di via della Stazione Prenestina è stato fatto, ora vigileremo affinché gli iter successivi possano proseguire senza ulteriori criticità". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento