Sabato, 19 Giugno 2021
Prenestino Via Casilina, 641

Catacombe dei SS. Marcellino e Pietro: fondi dall'Azerbaigian

Sarà lo stato dell'Azerbaigian a finanziare il restauro delle catacombe dei SS. Marcellino e Pietro su via Casilina. I cuniculi sotterranei, di rara bellezza, saranno visibili al pubblico dopo anni di chiusura

Verranno rimesse a nuovo grazie ai finanziamenti di uno stato molto lontano. Arriveranno dall'Azerbaigian i fondi per restaurare le Catacombe di San Marcellino e Pietro su via Casilina, chiuse al pubblico da anni. Lo scorso 16 giugno è stato siglato un protocollo d'intesa tra la Pontificia Commissione di archeologia sacra, presieduta dal cardinale Gianfranco Ravasi, e la Fondazione Aliyev dello stato asiatico, per sostenere gli interventi di riqualificazione del monumento attraverso un contributo finanziario. Interventi che pare si concluderanno, secondo quanto dichiarato dal cardinale, entro il 2013.

Si tratta in realtà di un restauro conservativo delle pitture murali che era già stato fatto nel 2009. Ad oggi però il progetto è più ambizioso: rendere visibile la parte delle catacombe che fino ad ora è rimasta chiusa e, proprio per questo, ottimamente conservata.

La catacomba di Marcellino e Pietro è per grandezza la terza di Roma e, anche se non gode di larga fama,per la bellezza delle pitture è forse al primo posto.Si ritiene che la catacomba risalga al III secolo d. C. e che abbia avuto il suo massimo sviluppo nel IV, in coincidenza con l’istituzione dei cimiteri cittadini.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catacombe dei SS. Marcellino e Pietro: fondi dall'Azerbaigian

RomaToday è in caricamento