Prenestino Prenestino / Viale Partenope

Riapertura Pup di viale Partenope: a quando la fine del calvario?

Ancora oggi dal 2008 i residenti di viale Partenope sopportano i disagi per la riapertura del parcheggio sotterraneo (Pup) che, in seguito a una serie di anomalie, deve essere ristrutturato

Si può definire un vero e proprio travaglio quello del Pup di viale Partenope, il parcheggio interrato con i suoi 138 posti auto, costruito nel 2005 e terminato nel 2008. Come raccontato su abitarearoma.it, la storia dei box auto sottorrenai è lunga e ha portato non pochi disagi ai residenti della zona. Già nel verbale della prima assemblea dei proprietari dei posti, a dicembre 2008, sono emerse una serie di anomalie relativa alla struttura del Pup. 

La segnalazione delle “notevoli infiltrazioni in molti box e nei locali bagni per perdite dell’impianto fognario, con evidenti tracce di muffa sul travertino dell’ambiente circostante” hanno spinto nella primavera del 2009, dopo una serie di contatti e incontri con le parti interessate, (D.S.Park Nove srl, Co.ge.sa srl (Società costruttrici), l’Arch.Frangipane (Direttore dei lavori), Case Piperno (Società venditrice), il Municipio VI e il Comune di Roma) alla decisione di una nuova impermeabilizzazione del parcheggio.

Detto in parole povere? Il manto stradale è stato riaperto con la scomparsa temporanea dei parcheggi a raso e le conseguenti problematiche sia per i commercianti, che non hanno posti di carico e scarico merci sia per i cittadini, l’attraversamento di viale Partenope è diventato difficile, e la polvere e i rumori infernali hanno creato non pochi disagi. Sottolinea abitarearoma come alle conseguenze devastanti della riapertura del parcheggio si sia sommata l’apertura “dei cantieri della Metro C., limitando la viabilità su viale Partenope e su via Teano, oltre ai lavori di riqualificazione dei marciapiedi ambo i lati della strada principale. Altri problemi che hanno reso la situazione ancora più difficile per la circolazione,il traffico e il trasporto pubblico”. 

Ad oggi sono due anni che i residenti della zona si trovano a lottare con una situazione che, a detta di chi è costretto a viverla quotidianamente, non è più sopportabile. Che previsioni vi sono per il futuro? Come riportato da abitarearoma.it, “nei prossimi giorni è prevista un’assemblea pubblica indetta dai commercianti e aperta a cittadini e istituzioni” oltre all’apertura da parte dei proprietari dei box “di un fronte legale nei confronti delle società che hanno realizzato i posti macchina”. Tra l’altro, a giugno 2011 dovrebbe partire il cantiere per il secondo parcheggio su viale Partenope, nel tratto tra via Marcianise e via Fontanarosa. E allora sì che potrebbe scatenarsi l’inferno. 


   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapertura Pup di viale Partenope: a quando la fine del calvario?

RomaToday è in caricamento