PignetoToday

Villa Gordiani, lettore: chi abita la casa del custode? Risponde Palmieri

Chi abita la casa di via Mariano Romiti all'interno del parco di Villa Gordiani? La domanda di una lettrice e la pronta risposta del presidente del municipio Giammarco Palmieri

Villa Gordiani

Una casa molto grande con giardino, dentro un'area interna a un parco, e un custode, predisposto ad effettuare il servizio di sorveglianza, che, a fasi alterne a seconda dei tempi contrattuali, la abita. Niente di strano? Per qualcuno sì. Una lettrice getta un velo di mistero e si interroga: chi sta attualmente nella casa del custode di via Romiti all'interno del parco di villa Gordiani al Prenestino? Si risponde da sola formulando ipotesi che suscitano pronte risposte degli interessati. Di seguito riportiamo integralmente la lettera di Eda e i chiarimenti del presidente del VI municipio Giammarco Palmieri.


Salve,

sono un'abitante del quartiere villa gordiani,
ogni mattina per andare al lavoro passo per la strada pedonale interna al parco di Villa Gordiani quella che viene chiamata via Mario Romiti, non voglio parlare delle buche e della pista ciclabile fatta in maniera indecente ma per la quale ormai ho perso le speranze perchè credo che nessuno farà mai più niente. La cosa che però mi ha colpito lo scorso pomeriggio è vedere, la casa del custode del campo da pallone quello di terra che costeggia la via in cui passo tutte le mattine, nuovamente abitata. Ho visto infatti che a un signore che presumo sia straniero è stata REGALATA una casa molto grande, con giardino c'è anche una canna fumaria quindi penso ci sia anche un caminetto all'interno. Ora io mi chiedo una cosa, quel posto che è pubblico e che è stato quindi pagato con i soldi di tutti come fa a venire regalato a questo signore. Ne ha fatto domanda, è un dipendente del comune che è stato messo a guardare il parco? Ho chiesto un po in giro a chi come me frequenta spesso quella via e anche gli altri sono rimasti meravigliati come me.

Un signore anziano mi ha detto che il Municipio ha regalato questa casa a questo signore? ma è mai possibile che il municipio regali appartamenti cosi? Ho due figlie la più grande di 30 anni è andata da poco a vivere da sola e paga 850 euro al mese di affitto in via Collatina a cui vanno aggiunti luce, acqua, gas, telefono. Ogni mattina si alza per andare a lavorare e i soldi che guadagna gli bastano a malapena per pagare queste spese. La domanda che tutti i giorni mi faccio quando passo per quella strada è, è mai possibile che il Presidente del Municipio regali case a persone che seppur bisognose hanno lo stesso diritto ad avere una casa quanto lo ha mia figlia. Cosa si deve fare per avere un appartamento gratis come ce l'ha quel Signore? Sono demoralizzata perche vedo che anche nel nostro piccolo si privilegiano probabilmente gli amici di qualche politico e non gli interessi di tutti noi cittadini che la mattina ci alziamo, andiamo a lavorare e paghiamo le tasse sempre più salate.Tutto questo è mai possibile?

 Eda Rossino

 

Gentile signora Rossino,

sto verificando i fatti da lei segnalati.
Su una cosa posso rassicurarla da subito: il Presidente del Municipio non regale case, nemmeno le assegna, perché le assegnazioni delle abitazioni le fa il Comune. Per questo mi risulta difficile comprendere il perché mi si rivolga un’accusa tanto grave, per la quale, se fosse vera, più che scrivere ad un giornale bisognerebbero scrivere alla Procura della Repubblica.

In ogni caso, sto attendendo risposte in merito alla situazione. Posso intanto dirle che lo spazio comprendente l’impianto sportivo e tutte le strutture ad esso collegate è affidato ad un’associazione sportiva.

Le propongo di incontrarci la prossima settimana, nel giorno e nell’ora che per lei siano più comodi, in modo da poter condividere direttamente con lei tutte le informazioni delle quali sono in attesa.

Cordiali saluti.

Giammarco Palmieri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

Torna su
RomaToday è in caricamento