PignetoToday

Degrado nello scalo della Fr1: quale futuro per la 'nuova' Stazione della Serenissima?

Il prato esterno è incolto, i servizi insufficienti, i binari semi deserti. Eppure la linea potrebbe essere un'ottima alternativa al Tpl in una delle zone più densamente popolate di Roma

Erba alta, cassonetti stracolmi di immondizia e bottiglie vuote gettate un po’ ovunque. Così si presenta ai nostri occhi l’esterno della Stazione di Viale della Serenessima, inaugurata solo nel 2007 eppure già in stato di semi abbandono. Una storia tribolata quella della FFSS Serenissima bersaglio già a pochi mesi dall’apertura delle lamentele dei residenti.

I problemi segnalati dall’utenza in questi anni si riferiscono sopratutto al degrado del prato esterno e alla diffusa percezione di insicurezza. Come se non bastasse l’unica scala mobile per accedere alla banchina non è in funzione, un disagio non da poco per anziani e invalidi. Il sottopasso che conduce alla struttura è infine imbrattato dai soliti murales, ma questo è purtroppo un mal comune per le stazioni romane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


La Serenissima è però anche una stazione dai due volti: se all’esterno si presenta sciatta e poco curata all’interno lo stato della pulizia è molto buono e gli arredi in ottimo stato, circostanza questa che se vogliamo non fa che rendere il quadro complessivo ancora più desolante. La Stazione è infatti poco utilizzata dai residenti e si presenta spesso semi deserta. Non è dotata di un bar nè di una macchina emettitrice di biglietti e non c’è nessun addetto alla vigilanza.

Il risultato è una percezione di insicurezza diffusa che non fa che scoraggiare altri potenziali utenti. Eppure, nonostante la frequenza dei treni sia in alcune tratte orarie insufficiente, la linea Fr1 potrebbe costituire una valida alternativa per gli spostamenti verso il centro città in una delle zone più densamente popolate di Roma. Un servizio insomma da potenziare e che basterebbe davvero poco per rendere efficiente e sicuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento