PignetoToday

In Commissariato per rinnovare il passaporto, era ricercato dal 2018

L'uomo deve scontare una pena di 2 anni e 16 giorni per reati contro la persona

Si è presentato presso gli uffici di Polizia Amministrativa e Sociale del Commissariato Prenestino per richiedere il rinnovo del proprio passaporto. E così, l’agente della Polizia di Stato preposto a ricevere l’istanza, dopo aver effettuato i controlli di rito, ha scoperto che l’uomo, di 39 anni, cittadino italiano di origini venezuelane, era destinatario di un Ordine di esecuzione di Cattura emesso nel 2018 dall’Autorità Giudiziaria dovendo lo stesso, espiare 2 anni e 16 giorni di reclusione esecuzione di pene concorrenti per reati contro la persona. 

Al termine degli accertamenti, dopo la notifica del provvedimento, l’uomo è stato accompagnato in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento