PignetoToday

Nuova stazione Pigneto, verso il via ai lavori: come cambia la viabilità

A giugno dovrebbero partire i cantieri del nuovo scalo ferroviario, con parziale copertura del vallo. Ecco quali saranno le modifiche alla viabilità del quadrante

Una stazione che promette di elevare il Pigneto a terzo crocevia di scambio trasportistico della città, con due ferrovie, la metro C, i tram sulla Prenestina e il trenino giallo sulla Casilina. Ormai ci siamo, i lavori per la copertura del vallo, aggiudicati tramite gara alla Mageg Srl per 22 milioni di euro, dovrebbero partire a giugno. Giusto il tempo di chiudere i cantieri Acea e Italgas che si stanno occupando della rete di sottoservizi nelle vie limitrofe. 

Un progetto che prevede la realizzazione della fermata delle linee ferroviarie FL1 (Orte-Fiumicino) e FL3 (Roma-Viterbo), con parziale copertura del vallo dei binari (e ricucitura delle due parti di quartieri), mantenimento almeno in questa prima fase del ponticello tanto caro ai residenti,  e un tunnel di collegamento tra metro e stazione. E mentre le ruspe saranno all'opera, i cittadini dovranno stringere i denti e sopportare i disagi. Sono infatti previsti importanti cambi alla viabilità del quadrante. Li conferma a RomaToday il Comandante del V gruppo dei vigili urbani, Mario De Sclavis. 

LA NUOVA VIABILITA' - La circonvallazione Casilina chiuderà, su entrambi i lati, con perdita dei posti auto. Prima lato isola pedonale, poi lato metro, poi contemporaneamente. La via Casilina cambierà direzione di marcia nel tratto compreso tra il vallo e il ponte Casilino. In pratica, sull'arteria si potrà girare in fondo a destra, all'altezza di piazza del Pigneto, dell'ex Serono, e proseguire su via L'Aquila, che invece diventerà a doppio senso. Sempre su via l'Aquila, prima della partenza del cantiere, verrà rifatto il manto stradale, visti anche i problemi di vibrazioni ai palazzi denunciati in diverse occasioni dagli abitanti. "Salve" per il momento le strade interne al quartiere. Non sono previste ulteriori modifiche. 

Quanto durerà il cantiere? Sulla carta tre anni. I lavori dovrebbero durare fino al 2019. Scavi archeologici permettendo. L'area è ricca di cave e cuniculi sotterranei. E ritrovamenti di rilievo potrebbero allungare, non di poco, le tempistiche. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento