Martedì, 15 Giugno 2021
Pigneto Pigneto

Pigneto: tenta rapina e ferisce le vittime con una bottiglia di vetro

Un ragazzo di 17 anni è l'autore della tentata rapina aggravata: minacce e spintoni per portar via i borselli, poi l'aggressione. Arrestato dagli agenti in presidio mobile

Attimi di terrore ieri sera intorno alle 23 al Pigneto, quando un 17enne ha tentato di rapinare due cittadini africani e poi ha aggredito le vittime e un altro uomo intervenuto in loro aiuto con una bottiglia di vetro rotta. Il baby rapinatore, di origini tunisine e già conosciuto alle forze dell'ordine, è stato arrestato per tentata rapina aggravata dai Carabinieri in presidio nel quartiere con un pulmino attrezzato.

Verso le 23, il baby rapinatore ha avvicinato due cittadini del Gambia e, dopo averli spintonati e minacciati per tentare di portar via i loro borselli, si è scagliato contro di loro con una bottiglia di vetro rotta, colpendo anche un cittadino della Sierra Leone intervenuto in loro aiuto. I Carabinieri di presidio nella zona con la stazione mobile, udite le urla, sono prontamente intervenuti disarmando e arrestando il 17enne, che si trova ora a disposizione dell’autorità giudiziaria. Le vittime visitate presso l’Ospedale San Giovanni sono state dimesse con una settimana di prognosi a causa delle lesioni riportate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pigneto: tenta rapina e ferisce le vittime con una bottiglia di vetro

RomaToday è in caricamento