menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pigneto: sì a mozione per limitare la vendita di alcol

Nel documento si chiede di includere il Pigneto tra le zone della città in cui è più difficile aprire un esercizio di somministrazione. In arrivo regole più restrittive per i commercianti

Il Consiglio Comunale ha approvato una mozione presentata dal capogruppo della Lista civica Marino, Luca Giansanti, con la quale si sollecita l’assessore al Commercio a includere il Pigneto nelle zone della città storica per cui è previsto un regolamento più restrittivo per la vendita di alimentari ed alcolici. La notizia è stata diffusa dal quotidiano Il Tempo. 

Nello specifico il documento chiede “di integrare lo specifico regolamento comunale, deliberato dal consiglio comunale n. 35/2010, includendo nella zona A (città storica) anche il Pigneto visto che il quartiere si è caratterizzato negli ultimi anni come luogo di aggregazione giovanile, diventando uno dei centri più vivaci della movida capitolina”.

La delibera 35/2010 permette di aprire un nuovo esercizio di somministrazione soltanto laddove venga raggiunto un punteggio minimo che si riferisce a determinati criteri di qualità. Tale punteggio varia a seconda della ZONA di appartenenza A, B o C e corrisponde a 170 'punti' per la città storica, 155 per la zona B, 120 per la C. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento