rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Pigneto Pigneto / Via del Pigneto, 22

Pigneto: "Fuori lo spaccio e stop alle licenze", abitanti di nuovo in corteo

Giovedì 9 ottobre una nuova manifestazione per chiedere misure contro movida e spaccio a cielo aperto. Gli abitanti si appellano a Marino: "Venga a confrontarsi con noi"

Giovedì 9 ottobre gli abitanti del Pigneto saranno di nuovo in corteo per chiedere al Comune misure più incisive contro movida e spaccio a cielo aperto. Quattro le proposte che i residenti chiedono di rendere immediatamente fattive. Blocco immediato delle licenze per la somministrazione di alcolici e applicazione delle normative per la chiusura serale dei locali, unità di strada per l’assistenza sociale e politiche per la riduzione del danno, più illuminazione per le strade e la ripresa immediata dei lavori sull’isola pedonale attualmente in stand by. La mobilitazione dunque è ripartita anche se per ora non sembrano all'orizzonte nuovi blocchi del traffico. 

Secondo gli abitanti la tensione nel quartiere resta altissima. "Bande di spacciatori si affrontano impunemente con spranghe e bottiglie, sono ripresi massicci episodi di scippi ma soprattutto violenza alle donne (due ragazze malmenate e scippate solo perché avevano risposto agli apprezzamenti pesanti degli spacciatori) e il cantiere per la sistemazione dell’Isola Pedonale è fermo da un mese esatto".  

Il corteo sarà preceduto da un’assemblea pubblica che si terrà alle 18.30 in via del Pigneto 22. I residenti sperano che dopo lo sgarbo di pochi mesi fa sia presente anche il primo cittadino. "Chiediamo la presenza del sindaco - scrivono - e delle istituzioni proposte alla risoluzione delle problematiche elencate". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pigneto: "Fuori lo spaccio e stop alle licenze", abitanti di nuovo in corteo

RomaToday è in caricamento