Martedì, 22 Giugno 2021
Pigneto Pigneto / Via Macerata

Pigneto, un'estate in balia dei pusher: "Disattivato anche il servizio sms anti-spaccio"

Gli appelli dei residenti sono caduti nel vuoto. Nel quartiere si moltiplicano le risse e il Comitato Abitanti denuncia "la morte del numero per mandare un sms in questura"

Gli abitanti del Pigneto lo avevano chiesto a gran voce: "Non lasciateci soli con la camorra e gli spacciatori". I loro appelli però sono caduti nel vuoto e mentre la Capitale si svuota per le ferie d’agosto il quartiere è sempre più sotto lo scacco dei pusher, come dimostrano le due mega risse scoppiate nella settimana appena trascorsa.

L’ultima tegola questa mattina, quando i residenti hanno scoperto che il servizio di sms anti-spaccio voluto dal Ministro Alfano era stato disattivato. "Con nostro orrore - scrive il Comitato Abitanti Pigneto - scopriamo stamani la morte del tanto decantato numero dedicato alla spaccio per mandare gli sms alla questura. Il 3386640311 da questa mattina non funziona più, era l’unica novità tecnologica messa in campo e apprezzata persino dal ministro Alfano. Era veloce e discreto e gli abitanti apprezzavano moltissimo questa attenzione”. 

RISSE - E intanto nel quartiere continuano le faide tra le bande di pusher: "Oggi alle 8, in seguito alla richiesta d’intervento per la solita occupazione del civico 10 di via Perugia  - dove il litigio tra sei spacciatori era su come dividersi un bustone di droga appena raccolto dal vaso di gelsomino del vicino bar-libreria - non abbiamo avuto la solita e veloce presa in carico della chiamata. Abbiamo anche notato che ormai la mattina il quartiere non è controllato ed essendo l’ora dell’eroina c’è il via vai dei tossici che nervosi cercano di accaparrarsi la merce. Ora vogliamo sapere, visto che si va incontro alle ferie, il numero sarà ripristinato? Abbiamo speranza di tornare a settembre e trovare ancora in piedi il nostro quartiere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pigneto, un'estate in balia dei pusher: "Disattivato anche il servizio sms anti-spaccio"

RomaToday è in caricamento