menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pigneto: abitanti in gita al lago dell' Ex Snia. Le associazioni: "Ci negano l’accesso all’area"

Ieri è stata l'ennesima giornata di mobilitazione per salvare il lago Ex Snia. Alcune associazioni se la prendono col costruttore Pulcini: "Ci nega l'accesso all'area pubblica"

Domenica 16 febbraio decine di abitanti del Pigneto si sono dati appuntamento al Parco dell’Ex Snia per una spedizione al lago di Largo Preneste che secondo comitati e associazioni di quartiere dovrebbe essere riqualificato e messo a disposizione degli abitanti.

"All'assemblea - scrive il Cdq Pigneto-Prenestino -  sono intervenuti i comitati di lotta contro gli inceneritori che hanno lanciato il corteo del 23 febbraio, il Coordinamento per l'acqua pubblica e i primi occupanti dell'area a sostenere l'importanza di impedire nuove cementificazioni e a ricordare i risultati già ottenuti con la mobilitazione dal basso".

Parallelamente all'assemblea, un gruppo naturalistico si è mosso per prelevare campioni di acqua da analizzare, studiare la fauna e la flora del lago e condividere i risultati delle osservazioni che vengono portate avanti insieme ai cittadini che si stanno appassionando alla scoperta dell'ecosistema del lago e che ha portato alla realizzazione e installazione di una prima postazioni per le osservazioni sul belvedere del parco.

Secondo la nota del comitato durante uno dei sopralluoghi sarebbe stato scoperto addirittura un bunker risalente alla seconda guerra mondiale, “un tesoro unico del panorama cittadino che fa parte del museo a cielo aperto dell'ExSnia”. 

Continuano intanto le polemiche tra i comitati e il proprietario di una parte dell'area, il noto costruttore Pulcini. Secondo l'associazione Csoa Ex Snia, stralciato il bando Relitti Urbani (che prevedeva la costruzione di 4 palazzine) Pulcini "non ci vuole stare e oggi ci nega l’accesso all’area pubblica".  

Le associazioni chiedono invece "l’apertura immediata dell’area di proprietà pubblica che include il lago, da annettere al Parco delle Energie e l’apertura di un accesso da via di Portonaccio che renderebbe comodamente fruibile l’intero parco anche da Casal Bertone, oggi totalmente privo di spazi verdi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento