PignetoToday

Parco Almagià, i cittadini raccolgono 600 firme per i controlli delle attività all'ingrosso, voragini e viabilità

I cittadini hanno inoltrato la segnalazione al municipio, all'assessorato alla Mobilità e alla Polizia locale. "Servono risposte veloci"

Foto Facebook Gruppo Torpigneto Almagià

Continua la mobilitazione dei residenti nella zona del parco Almagià, alla Marranella, per migliorare la vivibilità dell’area. I cittadini del gruppo TorPigneto Almagià, nome che deriva dal fatto che la zona si trova tra i quartieri di Torpignattara e del Pigneto, hanno raccolto 600 firme a sostegno di una petizione per chiedere di effetturare i controlli e sopralluoghi alle numerose attività commerciali all’ingrosso presenti in zona. La segnalazione, fanno sapere i cittadini, è stata inoltrata con una raccomandata al presidente del V municipio, Giovanni Boccuzzi, alle assessore alla Mobilità comunale e municipale, Pietro Calabrese e Roberta Capoccioni, al comando locale della Polizia municipale e alla Protezione civile.

“Con quella comunicazione segnaliamo le principali problematiche del quadrante che si estende tra via Zenodossio, via Dulceri, via Bufalini e la via Casilina”, spiegano i cittadini. “Il disagio è evidente dal momento che in tre settimane, con solo tre appuntamenti il sabato mattina, abbiamo raccolto ben 600 firme”. Per questo i cittadini che animano il gruppo Torpigneto Almagià hanno deciso di mantenere un banchetto informativo presso il mercato contadino di via Bufalini il sabato mattina per far sapere ai cittadini “lo stato di avanzamento delle segnalazioni e le risposte date alle istituzioni”.

I controlli alle attività commerciali all’ingrosso sorte ai piani terra dei palazzi del quadrante rientrano in un quadro più articolato di richieste per migliorare la vivibilità del quartiere. Mercoledì scorso i cittadini hanno incontrato il presidente Boccuzzi e il neo assessore all’Ambiente, Stefano Cicerani. “Per prima cosa abbiamo avanzato la necessità di effettuare delle indagini al sottosuolo, caratterizzato fin dagli anni passati dalla presenza di voragini”, spiegano. Nelle scorse settimane in via Ruga la rottura a una fogna ha causato una voragine. “Ė stato necessario aprire un cantiere per rifare l’impianto di tutta la strada. Durante i lavori è anche crollata una parete laterale dello scavo perché il sottosuolo è friabile. Negli stessi giorni, a causa di un avvallamento, è stato aperto un cantiere anche nella vicina via Zenodossio”, spiegano.

Per questo motivo “abbiamo chiesto al presidente Boccuzzi di adoperarsi affinché in queste strade sia interdetto il passaggio ai mezzi pesanti oltre le tre tonnellate e mezzo e che sia limitato l’orario di carico e scarico delle merci dalle 7 alle 13, dal lunedì al venerdì. Abbiamo inoltre chiesto di verificare se prima di rilasciare le autorizzazioni commerciali previste gli enti competenti hanno effettuato tutte le valutazioni di impatto ambientale e ascustico previste per legge per simili attività all’ingrosso”.

Le richieste però non si fermano qui e si allargano alla “segnaletica orizzontale e verticale mancante”, alla “potatura degli alberi che arrivano fino al secondo piano dei palazzi, ma senza tagli indiscriminati”, precisano, fino alla “pulizia ordinaria del parco Almagià, che a volte non viene effettuata a causa di auto parcheggiate davanti agli ingressi”. Una soluzione, spiegano i cittadini, potrebbe essere l’installazione di “blocchi rimovibili dagli operatori dell’Ama”. Tutte azioni “che possono essere messe in campo in breve tempo” in attesa di veder realizzato il “progetto dell’isola ambientale”.

Come spiegato da Boccuzzi a Romatoday nelle scorse settimane il municipio ha scritto al dipartimento Mobilità per realizzare uno studio di fattibilità. “La promessa non ci basta, vogliamo conoscere i tempi e l’iter”. Per i cittadini “alcune delle modifiche richieste possono essere realizzate in tempi rapidi. Se non avremo risposte siamo pronti a manifestare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento