Sabato, 31 Luglio 2021
Pigneto Pigneto

Municipio VI: nasce il gruppo Api di Francesco Rutelli

Nasce con Barreca ed Infante il gruppo dell'Api di Francesco Rutelli del sesto Municipio. Nella stessa seduta si è proceduto all'elezione del presidente e del vice presidente del consiglio

Nel Municipio Roma 6 dalla seduta di ieri 17 gennaio sono ulteriormente cambiati i rapporti di forza all'interno della maggioranza di centrosinistra uscita dall'ultima consultazione elettorale. A poco più di due anni dall'ultima consultazione elettorale siamo chiamati a raccontare di eletti dal popolo che in corso di mandato fanno scelte politiche diverse da quelle con cui si presentarono agli elettori e non può sfuggire che quasi tutti i cambiamenti effettuati in questa consiliatura provengono dallo schieramento del Partito Democratico.

Aveva iniziato Giuliano Egidi, ex presidente del consiglio che dalle file del Pd si è andato a collocare nell'Udc e siede ormai nei banchi dell'opposizione. Ma l'emulazione è sempre dietro l'angolo ed ecco che solo dopo un paio di settimane la rivisitazione del proprio percorso politico viene rivista anche dal duo Maggi/Ferretti, il primo eletto nel movimento a 5 stelle di Beppe Grillo e con già un passaggio in corso d'opera nel gruppo misto e il secondo proveniente dal Pd. Insieme hanno formato il gruppo Pdf, di cui a tutt'oggi non se ne conosce ancora il nome per esteso.

Ma quella fusione a freddo che fu la nascita del Pd non cessa di produrre reazioni a catena a macchia di leopardo, l'ultima delle quali nel municipio Roma 6 maturata nella seduta del 17 gennaio, quando i consiglieri Pd Carlo Infante e Francesco Barreca hanno dichiarato la loro uscita dal partito con il quale erano stati eletti nelle ultime elezioni amministrative, comunicando nel contempo l'ingresso insieme all'Assessore Massimo Piccardi nella neoformazione dell'Api di Francesco Rutelli e spiegando le ragioni politiche che hanno determinato la scelta e che secondo quanto dichiarato vanno individuate, nella fine prematura del bipolarismo e nel venir meno di quel processo riformatore e progressista che era il fondamento della nascita del Pd. Nella stessa seduta si è proceduto all'elezione del presidente e del vice presidente del consiglio.

L'elezione svolta a scrutinio segreto ha visto la partecipazione dei 24 consiglieri presenti che hanno eletto a presidente con 14 voti il consigliere del Pd Ettore Proietti, 9 voti sono andati ad Egidi e 1 schede è risultata bianca. Successivamente si è proceduto all'elezione dei vicepresidenti e con 12 voti a favore l'assemblea ha deciso di affidare il ruolo di vicepresidente ad Angelo Callocchia, 2 sono state le schede bianche e 1 nulla, mentre 9 voti sono andati al consigliere d'opposizione Ciccocelli (Pdl) per il ruolo di vicepresidente vicario. La nascita del gruppo Api nel municipio Roma 6 anticipa di qualche giorno un'analoga scelta (con analoghi numeri) che sarà fatta nel municipio di Roma 7 il cui presidente del consiglio Marinucci e l'assessore Ferrari erano tra il pubblico presente in aula insieme al presidente del 5° municipio Ivano Caradonna, pioniere della scommessa politica avviata da Francesco Rutelli e condotta a livello laziale dal senatore Riccardo Milana e dal consigliere Regionale Mario Mei.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio VI: nasce il gruppo Api di Francesco Rutelli

RomaToday è in caricamento