Mercoledì, 23 Giugno 2021
Pigneto Pigneto / Via del Pigneto

Manifesti choc al Pigneto: "Basta con gli aumenti del prezzo della droga"

Una provocazione o semplicemente uno scherzo delirante. Centinaia di manifesti stampati in tipografia sono appesi per le vie del quartiere

Una 'protesta' che ha il sapore della beffa, o dello scandalo, a seconda che la si prenda più o meno sul serio. "Droghe, basta aumenti del prezzo. Noi la crisi non la paghiamo". E poi una lista con i prezzi maggiorati di cocaina, marijuana, eroina e via dicendo. Centinaia di manifesti appesi ai muri del Pigneto freschi di stampa e colorati quanto deliranti in alcuni passaggi. Sotto al "Basta con gli aumenti" ecco cosa scrivono gli autori.manifesti pigneto 3-2


"Le sostanze stupefacenti sono uno strumento di sintonizzazione e sincronizzazione dei tempi di vita del lavoro precario e intermittente. L'aumento del prezzo di tali sostanze è un attacco indiscriminato alla nuda vita della classe operaia". Firmato "Dipendenti a tempo indeterminato", gioco di parole tra lavoro e dipendenza dalla droga. A quanto riportato su Repubblica, in un articolo a firma di Massimo Lugli, i carabinieri stanno indagando sul caso. Due i reati a cui si pensa in automatico: affissione abusiva, il più probabile, apologia di reato, decisamente meno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifesti choc al Pigneto: "Basta con gli aumenti del prezzo della droga"

RomaToday è in caricamento