Giovedì, 29 Luglio 2021
Pigneto Pigneto

Lotta all’omofobia: nel sesto municipio è scontro sulla mozione

Il consigliere Pdl Giorgio La Porta: “La giunta Palmieri ha bocciato la mozione di condanna da me presentata”. La risposta del presidente: “L'abbiamo bocciato, ma aggiungendo un ordine del giorno in cui si fa appello al sindaco ad individuare i responsabili”

Mozione si o mozione no? Tutto è cominciato venerdì scorso, quando sul blog “Notizie Gay” (notiziegayit.blogspot.com) è apparso un articolo in cui il consigliere Pdl Giorgio La Porta annunciava  che la Giunta Palmieri aveva, durante l’ultimo consiglio municipale, bocciato la mozione di condanna all’omofobia, da lui presentata, negando altresì la loro partecipazione alla fiaccolata bipartisan del 24 settembre prossimo.

Scorrendo il suddetto articolo si legge: “è un atto gravissimo bocciare una mozione contro l’omofobia e il Partito Democratico se ne deve assumere tutta la responsabilità”. E ancora: “se tutti i Municipi di Roma aderiranno alla fiaccolata bipartisan del 24 settembre, tranne il Sesto, questo non sarà per colpa nostra che come Pdl abbiamo presentato una mozione proprio per prendere parte anche formalmente all’iniziativa”.

Ma forse ad accendere di più gli animi è la frase conclusiva dell’attacco del consigliere La Porta, dove sottolinea: “ci dispiace che il Partito Democratico e la Giunta Palmieri si siano presi la responsabilità di rifiutare di condividere con l’opposizione una mozione così importante”. Dicevamo accendere gli animi perché a sentire il Presidente del sesto municipio, Palmieri le cose non sarebbero andate cosi, o almeno quella che è stata riportata sarebbe solo una parte della verità.

“I fatti a cui si riferisce La Porta risalgono a giovedì scorso, quando durante il consiglio municipale, si è svolta la seconda convocazione sulla condanna all’omofobia, dove la maggioranza di centro-sinistra ha si bocciato la mozione del consigliere della PDL ma”, tiene a precisare Palmieri, “per approvare un ordine del giorno in cui oltre a riprendere i contenuti della mozione presentata da La Porta veniva fatto esplicito appello al Sindaco Alemanno di condannare non solo pubblicamente  qualsiasi forma di intolleranza, ma di individuare anche i responsabili degli stessi atti a cui ci si riferisce, di certa provenienza nei gruppi di estrema destra attivi nella Capitale”.

Dunque una versione assai discordante da quella divulgata dal Consigliere La Porta, persino rispetto alla partecipazione della Giunta Palmieri e del Sesto Municipio alla manifestazione del 24 settembre, dove il Presidente conferma invece di esserci.

Se al momento non sono previste in consiglio municipale ulteriori discussioni in merito, non si escludono però nuovi scambi di accuse da entrambe le parti politiche, soprattutto per la stretta attualità che la tematica dell’omofobia sembra avere acquisito.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta all’omofobia: nel sesto municipio è scontro sulla mozione

RomaToday è in caricamento