rotate-mobile
Pigneto Pigneto / Via Fanfulla da Lodi

Fanfulla sotto sfratto: il circolo del Pigneto saluta i suoi soci

Una festa di chiusura per il Fanfulla 101, noto circolo arci del quartiere della movida. Il motivo dell'addio sembra essere, come comunicato sul gruppo facebook, una sentenza di sfratto esecutivo

Un evento triste, una festa che il Fanfulla 101 non avrebbe mai voluto. Un party di chiusura lo scorso weekend nel noto circolo culturale del Pigneto che ha salutato i suoi "fan" (è proprio il caso di chiamarli così) con un'ultima prova "di forza". "Un giudice del Tribunale di Roma mi ha notificato la sentenza di sfratto esecutivo, non riconoscendo la mia "indole" di associazione culturale". In altre parole "vogliono il Fanfulla libero dalle persone...non ci posso stare". Così il gruppo Fanfulla annuncia su Facebook quello che pare essere uno sfratto imminente. Anche se, tra le righe e fermi restando i limiti di una comunicazione fatta via social network, forse un barlume di speranza si intravede e il locale invita i soci a cavalcarlo.

IL VIDEO DELLA FESTA
"Per ora il margine di sopravvivenza della mia, nostra, esperienza è molto vicino allo zero, la prognosi è riservata - si legge sul gruppo facebook - mi sto muovendo con gli avvocati per cercare di salvare il salvabile".Insomma, forse non è ancora detto tutto, l'iter legale non sembra essersi ancora concluso, e il circolo si appella alla "voglia di resistere" dei suoi adepti. Perché una festa di chiusura? "Perché sento che sia la miglior forma di saluto e di resistenza che io, Fanfulla 101, possa promuovere e offrire a voi affettuosi soci, che negli anni ci avete seguito, acclamato e riconosciuto come il vostro circolo arci di fiducia". E i soci in effetti si dimostrano più che affettuosi e, intervistati durante la serata, salutano quello che in molti definiscono un vero e proprio "punto di riferimento".

"Sono qui stasera perché mi sono sentito sempre a casa", "la cosa più bella di questo posto è che ci stanno tante persone diverse l'una dall'altra. E' un luogo aperto a tutti", e ancora, "ci mancherà tantissimo". Poi c'è chi dice di aver versato una lacrimuccia, o chi, forse scherzando (o forse no), ricorda..."Ho lasciato la mia ragazza per colpa del Fanfulla".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fanfulla sotto sfratto: il circolo del Pigneto saluta i suoi soci

RomaToday è in caricamento