Mercoledì, 28 Luglio 2021
Pigneto

Cdq Pigneto: "Solidarietà ai compagni di Montesacro, no fascisti a Roma"

Il Comitato di quartiere Pigneto Prenestino ha espresso in un comunicato la sua solidarietà al quartiere di Montesacro per le vicende di tensione e violenza politica scoppiate nelle ultime settimane

I l Comitato di Quartiere Pigneto Prenestino insieme all' Osservatorio Antirazzista Pigneto-Torpignattara e al CSOA Ex-Snia ha espresso la sua solidarietà a Montesacro, quartiere del IV Municipio che, nelle ultime settimane, è stato teatro di un'escalation di tensioni e scontri politici tra gruppi di giovani militanti. Dall' occupazione di via Val d'Ala da parte di CasaPound, all'aggressione di alcuni ragazzi in via Ugo Ojetti e alla bomba carta esplosa davanti casa di uno degli occupanti, per finire con la recente violenza ai danni di un'attivista di Horus Project.

Riportiamo di seguito il comunicato:

In una città dove forze politiche che siedono in parlamento chiedono che i bambini rom portino i capelli corti per non portare i pidocchi a scuola. Dove disumanità e ipocrisia sono gli unici strumenti per affrontare i problemi. Dove a campi di concetramento storici, i campi rom, si affiancano campi di concentramento nuovi di zecca per chi fugge da guerre e fame e cerca il suo futuro qui in Italia. Dove i fascisti in doppiopetto che siedono al Comune sostengono quelli con le spranghe. Dove tutto deve generare profitto. Dove tutto ha senso solo se diventa merce. Chi lotta a viso aperto per un diverso modo di vivere la cittadinanza – solidale, non mercificata, libera da interessi economici e connivenze – diventa un bersaglio.

 Lucone è un bersaglio e quello che gli è successo non è frutto dello scontro tra opposti etremismi ma dell'aria che si respira in questa città. L'agibilità politica concessa dal Comune ai “Fascisti del Terzo Millennio” di Casa Pound è la causa dell'aggressione. 11.800.000,00 euro è la cifra che il Comune sta per sborsare per acquistare il palazzo occupato da Casa Pound a Via Napoleone III. Soldi di tutti utilizzati per sostenere chi costruisce odio e violenza. Chi lotta nei nostri quartieri non può che mandare la propria solidarietà a Luca e ai compagni e le compagne di Montesacro e ribadire ancora una volta che per i fascisti in questa città non c'è e non ci sarà mai spazio. Teniamo gli occhi bene aperti e nessun passo indietro..

Comitato di Quartiere Pigneto-Prenestino

Osservatorio Antirazzista Pigneto-Torpignattara

CSOA Ex-Snia
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cdq Pigneto: "Solidarietà ai compagni di Montesacro, no fascisti a Roma"

RomaToday è in caricamento