PignetoToday

Cinema l'Aquila, cosa vogliono i cittadini? Arriva il test on line 

L'assessore alla Cultura Luca Bergamo ha lanciato l'iniziativa. I quattro modelli proposti sono il frutto di una serie di incontri, aperti al pubblico, avvenuti nel quartiere con le realtà associative locali

Cosa vorreste per il cinema l'Aquila? Già lo conoscete? Cosa immaginate di trovarvi quando, finalmente, riaprirà? Con un test on line che ruba pochi minuti all'utente l'amministrazione capitolina tasta il terreno in vista del bando pubblico. E' l'assessore Luca Bergamo a lanciare lo strumento web, parte della piattoforma Co’Roma | Pigneto, idea dell’assessorato in collaborazione con il municipio e con il contributo di Culture Action Europe, il supporto organizzativo del dipartimento Cultura e Urbanistica e quello operativo di Risorse per Roma, Zètema Progetto Cultura.

Si tratta di uno strumento di partecipazione (qui l'iscrizione), promosso con la deliberazione di giunta n.45/2016, che punta a produrre un documento entro il 15 dicembre: un allegato al bando di assegnazione con le linee guida per la programmazione dello spazio. Nelle ultime settimane si sono tenuti una serie di incontri, aperti a tutti, tra comitati, associazioni del territorio, singoli cittadini, alla presenza del titolare alla Cultura. Una sorta di brain storming per capire necessità e desideri del quartiere. Sul tavolo sono emersi quattro possibili modelli, che oggi i cittadini sono chiamati a votare. 

CLICCA QUI PER FARE IL TEST

"Chiunque, pur non conoscendo bene o per nulla la storia del Nuovo Cinema Aquila, potrà dire la sua sul futuro di questo presidio culturale - scrive l'assessore Bergamo sulla sua fanpage - radicalizzando le idee emerse dai laboratori delle settimane scorse, nel corso di cui cittadini e associazioni hanno ragionato sul futuro del cinema, abbiamo provato a ipotizzare quattro diversi scenari di futuro. Ve li proponiamo per chiedervi quale vedete voi: cliccate, partecipate e fate girare"

Un "cinema-cinema" in rete con circuiti di cinema(tografia) nazionali e internazionali, un "cinema-spazio" di sperimentazione, formazione e produzione legato al cinema e all'audiovisivo (locale, nazionale  einternazionale), un "cinema aperto" ad altre attività fortemente collegate alle reti esistenti nei quartiere e nel territorio adiacente, un "luogo cinema" di incontro e discussione sui temi del quartiere e della società. Cliccando su ogni modello si accede a quesiti più specifici: con chi collabora maggiormente, cosa fa principalmente, chi lo frequenta e come si finanzia. C'è tempo per votare fino alle 19 del 7 dicembre. I risultati aiuteranno nella stesura dell'avviso pubblico. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento