menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinema l'Aquila, Boccuzzi promette: "Entro il 30 incontro con i tecnici del Campidoglio"

Verranno convocati per discutere delle modalità di assegnazione del bene sottratto alla Mafia e chiuso da oltre un anno. Ieri un primo incontro del minisindaco con i cittadini nella sede del multisala

Entro il 30 luglio i responsabili del dipartimento capitolino competente verranno convocati per discutere del bando. E' la promessa del presidente Boccuzzi alla cittadinanza per la riapertura del Nuovo Cinema l'Aquila. Ieri nel tardo pomeriggio l'incontro voluto dallo stesso minisindaco nella sede del multisala chiuso da oltre un anno, alla presenza dei comitati di quartieri impegnati in una mobilitazione continua per il presidio culturale. 

"Questo primo incontro farà parte di un percorso che prevederà tavoli tecnici e assemblee pubbliche da tenersi presso il Cinema Aquila e durante le quali si potranno presentare soluzioni innovative sulla gestione e condivisone di un bene collettivo a servizio non solo del territorio ma dell'intera città metropolitana e con un respiro internazionale" fanno sapere i promotori di Riapriamo il Cinema l'Aquila. 

"Tra le proposte si valuterà anche quella di un affidamento temporaneo, in attesa dell'assegnazione definitiva, e che garantisca da subito un cinema aperto e vivo, centro di aggregazione e socialità, presidio contro degrado e abbandono".

L'INTERROGAZIONE ALLA RAGGI PER IL RIAPRIRE IL CINEMA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento