PignetoToday

Chiude Primo al Pigneto: "Grazie a tutti quelli che ci hanno amato e sostenuto"

Il ristorante dell'isola pedonale lascia il quartiere: "Ci rivedremo presto in una nuova forma, in un nuovo spazio, in un nuovo sapore"

"Dal 1 luglio Primo saluta i suoi amici. Tutti quelli che lo hanno amato e tutti quelli che, in questi 11 anni, si sono leccati i baffi". Ebbene sì, l'ormai storico locale del quartiere Pigneto chiude i battenti. Massimo Terzulli e Marco Gallotta, i titolari, ideatori, creatori del famoso ristorante sull'isola pedonale annunciano la dipartita sulla pagina Facebook.

Non si esplicita il perché, ma è chiara la voglia di cambiare e buttarsi in una nuova sfida. Dove e quando però è ancora una sorpresa. "Ci rivedremo presto in una nuova forma, in un nuovo spazio, in un nuovo sapore. Da parte nostra un grande grazie a tutti voi, per aver partecipato, con appetito e passione, a questa incredibile avventura". 

Aperto nell'ormai lontano 2006, ha fatto da pioniere della ristorazione di qualità in un quartiere che allora era ancora silente. Poi, lo sappiamo, è diventato l'emblema di movida e divertimento appena fuori dal centro storico, e forse un po' lo deve proprio a Primo, il primo (lo dice pure il nome) a dare una nuova immagine al Pigneto. Con le sue sale dal design industriale e il suo ambiente curato ma informale, ha accolto il pubblico più vario. "Esperti gourmet, giovani artisti, neofiti della cultura gastronomica e buone forchette". Il quartiere ne sentirà la mancanza, come suggeriscono le decine di commenti al posto di addio: "Non è possibile!", "noooo", "non ci hai detto niente", "e adesso?", "ovunque tu vada sarà un successo!". Aspettando di sapere chi prenderà il suo posto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

Torna su
RomaToday è in caricamento