Pigneto Pigneto / via Attilio Mori

Locali via Mori, il Cdq Pigneto: "Ancora con l'amianto e senza biblioteca"

Continua la denuncia del Cdq Pigneto Prenestino per i disservizi legati alla biblioteca di via Mori. Dopo 9 mesi dalla chiusura i residenti del quartiere "sono ancora in attesa della bonifica dall'amianto"

Dopo 9 mesi dalla chiusura dei locali di via Mori i residenti del Pigneto non solo sono senza biblioteca ma attendono ancora le operazioni di bonifica dell'amianto presente nel fabbricato, causa principale del blocco del servizio. Un paio di settimane fa il presidente del municipio Palmieri ha richiesto al comune la convocazione di una commissione ad hoc per chiarire le manovre di trasferimento della biblioteca nei locali dell'ex Serono di via del Pigneto 22. Ma ancora non ci sono notizie sicure.

A portare avanti la denuncia il Comitato di quartiere Pigneto Prenestino che, sul sito pigneto.it, ha segnalato "la riunione congiunta delle commissioni comunali sanità (presidente Ferdinando Aiuti) e scuola sulla vicenda della biblioteca Pigneto" avvenuta lo scorso 10 aprile e le decisioni prese durante l'incontro: "richiesta all'asl roma c di effettuare analisi macroscopiche e microscopiche sulla presenza di amianto nel prefabbricato (presenza addirittura messa in discussione…);"richiesta di un incontro all'istituzione biblioteche per l'individuazione di reali sedi, anche provvisorie, dove riaprire almeno alcuni servizi (come quello per i ragazzi); "sostenere attivamente la richiesta in consiglio comunale di rendere rapidamente spendibili i finanziamenti già stanziati per la bonifica e ristrutturazione del prefabbricato di via Mori in modo che possa ospitare nuovamente la sede storica della biblioteca".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Locali via Mori, il Cdq Pigneto: "Ancora con l'amianto e senza biblioteca"

RomaToday è in caricamento