Mercoledì, 23 Giugno 2021
Pigneto Pigneto / Via Campobasso, 18

"Senegalese malmenato dalla Gdf". La smentita: "Mai accaduto"

A diffondere la notizia di presunti modi violenti della Guardia di Finanza contro un giovane senegalese del Pigneto è il comitato di quartiere. I finanzieri però smentiscono l'accaduto

"La Guardia di Finanza di nuovo a via Campobasso: malmenato un ragazzo senegalese, minacciati i testimoni". Secondo quanto diffuso dal Cdq Pigneto - Prenestino il fatto si sarebbe verificato ieri sera durante un'operazione dei finanzieri all'isola pedonale del Pigneto. A subire le presunte violenze sarebbe stato un giovane, della comunità senegalese sfrattata da via Campobasso lo scorso marzo, che si sarebbe visto "circondare da quattro agenti in borghese, portare in un angolo e colpire più volte per poi venire ammanettato a un parapedonale e rilasciato poco dopo".  

"La Gdf - si legge nel comunicato stampa - ha ripreso “servizio” in via Campobasso e, come al solito, con modi violenti nei confronti della comunità dei senegalesi che risiede da oltre vent’anni in quella via". Il perché del blitz non è chiaro neanche ai membri del comitato che accennano soltanto a un possibile intervento di contrasto alla vendita di merce contraffatta.  E sulla presenza di testimoni che possano eventualmente confermare quanto accaduto il Cdq precisa che, ai presenti, sarebbe stato intimato di "cancellare fotografie e filmati fatti durante l'operazione".


Operazione che però non trova conferma in quanto dichiarato invece dalla stessa finanza che ha smentito i fatti a Romatoday negando le suddette modalità di intervento. "Non è mai accaduto niente del genere - spiegano dal Comando Generale - non ci risulta alcuna operazione così come comunicata dal comitato di quartiere, la notizia è assolutamente falsa e non ne abbiamo nessun riscontro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Senegalese malmenato dalla Gdf". La smentita: "Mai accaduto"

RomaToday è in caricamento