PignetoToday

"Riapriamo il Parco delle Energie", presidio all’Assessorato Ambiente

Il comitato di quartiere del Pigneto-Prenestino ha organizzato una mobiltazione davanti all'Assessorato all'Ambiente, a Piazzale Metronio, per sollecitare la riapertura del parco Ex Snia, chiuso ormai dal 6 febbraio

Chiuso ormai dal 6 febbraio a causa della caduta di due pini ad alto fusto nulla si sa circa la riapertura del Parco delle Energia, più conosciuto come Ex Snia, parco molto frequentato dai residenti, nonché unico spazio di verde in zona Pigneto. Per sollecitarne la riapertura si è ora mosso il cdq Pigneto-Prenestino, che ha scritto una lettera all’Assessorato all’Ambiente.

Per martedì 26 marzo è invece è previsto un incontro tra i portavoce del comitato e il direttore del dipartimento. In vista della visita il cdq ha organizzato anche una mobilitazione. "L’Appuntamento – si legge sulla pagina facebook del Comitato – è alle 16.45 davanti all’ingresso del parco (o lungo il percorso dell’autobus 81) per andare insieme con i bambini…. muniti di fischietti/trombe/sonagli….e ombrello". Questo invece è il testo della lettera recapitata dal cdq all’ Assessore all’Ambiente del Comune di Roma Barbara Barbuscia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come saprà, dal 6 febbraio scorso il Parco delle Energie, su via Prenestina 173, l’unico spazio di verde pubblico presente nel quartiere, è chiuso ufficialmente a causa della caduta di due pini di alto fusto, avvenute a poche settimane l’una dall’atra.
A seguito della mobilitazione del Forum Territoriale Permanente e della rete dei soggetti che ne fanno parte, testimoniata dalle oltre 500 firme raccolte, l’amministrazione comunale ha avviato un monitoraggio degli alberi presenti nella pineta del parco, che si è concluso lo scorso 15 marzo.
Dalle prime anticipazioni dei risultati sembrerebbe che solo un numero limitato di alberi sarebbe oramai compromesso e da abbattere ma per scongiurare altri tagli sono necessari interventi urgenti di bonifica da effettuarsi successivamente.
Per questi motivi, come cittadini e frequentatori dl parco, chiediamo ai responsabili del Comune di procedere urgentemente con gli interventi necessari per la messa in sicurezza della pineta, ed in particolare con il taglio di singoli alberi non più recuperabili, al fine prioritario di una rapida riapertura del parco che oltre ad andare incontro ai bisogni della cittadinanza tutta consentirebbe ai tanti bambini di ritrovare, per le prossime festività di Pasqua, l’unico parco disponibile nel quartiere e di cui sono stati privati dal 6 febbraio 2013.
Roma 25/03/2013

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento