rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Pigneto

Giunta Palmieri al tramonto? Presentata mozione di sfiducia

E' stata presentata questa mattina la mozione di sfiducia al presidente Giammarco Palmieri, firmata da 13 consiglieri. Scattano i termini di legge per votarla in consiglio: minimo 10 massimo 30 giorni

Forse siamo agli sgoccioli. La giunta di centro sinistra del VI municipio rischia di avere i giorni contati. E con essa anche l'escalation di polemiche che sta dominando il dibattito politico del territorio da mesi: secondo quanto detto e ridetto dai consiglieri di opposizione la maggioranza del Pd non ha più i numeri per governare dopo il cambio di bandiera dei tre consiglieri neo Idv. Anzi, basta veramente un niente perché i provvedimenti da votare non vadano in porto per mancanza di poltrone. E ormai la guerra è aperta.

Questa mattina è stata presentata la mozione di sfiducia al presidente Giammarco Palmieri, firmata da 13 consiglieri e con essa scattano i termini di legge per la votazione della sfiducia in consiglio municipale. Per la precisione dovrà essere messa in discussione non prima di dieci giorni e non oltre i trenta dalla sua presentazione. Ancora è presto dunque per trarre conclusioni affrettate anche se qualcuno sembra saperlo già.

"Si è certificata la crisi della Giunta Municipale e della maggioranza che sosteneva Palmieri – dichiara in una nota il Gruppo PDL del VI Municipio  - crisi che investe in pieno il PD a livello locale e a livello romano, finisce un’era nei quartieri più rossi di Roma, si apre la via del Commissariamento". E ancora a rincarare la dose ci pensano Corsi e Santori.

“Brutta giornata, farcita di bignè amari ed indigesti, quella di oggi per Giammarco Palmieri e sua la giunta di sinistra del VI Municipio che ha i giorni contati, per la precisione solo 10, quelli che la separano dall’obbligo di discutere l’atto in Consiglio. Un manipolo rosso arrivato al tramonto e che annaspa pietosamente nell’impossibile tentativo di restare a galla. La mozione di sfiducia al presidente, presentata oggi da ben 13 consiglieri su 25, è un atto dovuto che certifica la mancanza di una maggioranza e destinato a mettere presto fine ad un tragico e sgraziato spettacolo di equilibrismo da sottopoliticanti di comodo che si muove ad un passo dal baratro". Lo dichiarano in una nota congiunta il consigliere Pdl di Roma Capitale Fabrizio Santori e il capogruppo Pdl al VI Municipio Francesco Corsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giunta Palmieri al tramonto? Presentata mozione di sfiducia

RomaToday è in caricamento