rotate-mobile
Pigneto Pigneto / Via Augusto Dulceri

Voragine in via Dulceri, i negozianti: "Lavori di rammendo. Soldi buttati"

Su facebook il video di un commerciante della zona ricostruisce la vicenda della voragine e il suo epilogo: 200mila euro spesi per dei lavori che vengono definiti "solo un rammendo" per una strada che avrebbe biosgno di ben altro

Commercianti sempre più esasperati dalla situazione di via Dulceri da mesi ormai al centro delle croanache, prima per la voragine che ha inghiottito due auto nel settembre scorso, poi per il crollo di una palazzina, infine qualche giorno fa per un’altra piccola falla che si è aperta nell’asfalto. La strada, inutile dirlo, è a rischio di ulteriori crolli, la situazione del sottosuolo preoccupa non poco, la politica sta cercando di farsene carico ma per ora sono arrivati soltanto i fondi destinati a dei lavori di somma urgenza, 200mila euro che hanno permesso di ricoprire la voragine che si è aperta a settembre ma nulla di più.

Sul sito del Comune di Roma viene segnalato che per il mese di aprile sulla strada sono previste indagini geognostiche e una postilla spiega e che i lavori per la messa in sicurezza sono sospesi in attesa delle risultanze delle indagini. Si profilano insomma tempi lunghi. Intanto, sul web, un commerciante della zona ha condiviso un breve video che ricostruisce la trafila della voragine e denuncia la situazione di sofferenza della categoria; "molti negozianti – spiega – hanno già chiuso e se continua così chiuderemo tutti". Secondo l’autore del video peraltro i soldi spesi per la riparazione della voragine potevano essere destinati ad un uso più congruo in quanto "la strada è completamente da ripristinare" e non bastano dei lavori "di rammendo". Link al video.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voragine in via Dulceri, i negozianti: "Lavori di rammendo. Soldi buttati"

RomaToday è in caricamento