VIDEO | Elezioni municipio V: intervista a Mauro Caliste, candidato presidente per il centrosinistra

Le proposte del candidato presidente sulle principali questioni del territorio del V municipio

Gestione della movida notturna, con particolare focus sulle zone di Pigneto e Centocelle, valorizzazione dei parchi e delle aree verdi, cura delle aree urbane e del verde pubblico, contrasto alla povertà in uno dei territori più poveri di Roma. Il candidato presidente del Municipio V per la coalizione di centrosinistra, in vista della prossima tornata elettorale ha risposto alle domande di RomaToday. 

Movida Pigneto e Centocelle. Zone altamente attrattive per esercenti, turisti residenti, ma col rovescio della medaglia in termini di microcriminalità e disturbo della quiete pubblica, soprattutto nelle ore notturne. Disagio o opportunità?

La popolazione e le attività produttive per Mauro Caliste devono essere tutelate a fronte dei disagi che vivono quotidianamente, prendendo provvedimenti che tutelino entrambi le parti, imponendo alle attività di ristorazione diritti e doveri verso gli abitanti, assicurandosi per esempio che fuori dal proprio esercizio non ci siano persone che diano fastidio. Necessario per il candidato di centrosinistra potenziare poi la presenza delle Forze dell’ordine, soprattutto a Centocelle, istituendo una postazione della Polizia di stato o dei Carabinieri, di cui è sprovvisto il territorio.

Rifiuti e discariche a cielo aperto. Da mesi i cittadini parlano di un altro allarme sanitario, con immondizia e rifiuti ingombranti lasciati marcire a terra. Come prevenire il fenomeno e migliorare il decoro urbano?

Il centrosinistra nel Municipio V è sicuramente favorevole alla realizzazione di piste ciclabili ove possibile realizzarle, contrariamente a via Prenestina, dove secondo il candidato manca ancora un collaudo. Sui rifiuti, Caliste propone un potenziamento della raccolta porta a porta, per eliminare la raccolta indifferenziata. Per la pulizia delle strade, la proposta del candidato è cambiare il contratto di servizio tra Ama e il Comune di Roma.

Aree verdi e fruizione dei parchi. Il Municipio V è tra quelli che raccoglie il maggior numero di bellezze naturali e reperti archeologici, ma spesso sono preclusi alla cittadinanza, come per il Parco di Centocelle e il laghetto ex-Snia. Come valorizzarli e permetterne la condivisione nel quartiere?

Cultura e turismo per rilanciare il territorio e permettere la fruizione degli spazi da parte della cittadinanza. Per Mauro Caliste, fondatore dell’associazione Impegno civico, la cultura ha un ruolo fondamentale nel suo programma elettorale ed è la leva che permette di riscoprire le potenzialità del Municipio.

Povertà è disuguaglianza sociale. Il Municipio V è tra quelli dove la forbice sociale è più ampia. Come aiutare le famiglie e i cittadini indigenti?

Il Municipio V è uno dei più complicati, soprattutto se si parla di dispersione scolastica. Per Caliste, da anni attivo sul territorio e vicino ai comitati di quartiere, bisogna offrire alle famiglie un’alternativa e sottrarre i ragazzi del quartiere dalle strade, possibilmente con l’aiuto delle istituzioni, per sopperire alla chiusura di tutte le realtà assistenziali sul territorio ed evitare che sui cittadini pesino logiche sui cittadini di Serie A e Serie B.

Chi è Mauro Caliste, candidato presidente del Municipio V per la coalizione di centrosinistra

(riprese e montaggio di Simone Massaccesi)

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Elezioni municipio V: intervista a Mauro Caliste, candidato presidente per il centrosinistra

RomaToday è in caricamento