rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Pigneto Prenestino / Via Torre Annunziata

Municipio V, il Pd attacca: "Delibera per Osservatorio sulla Casa viola il regolamento"

Secondo le norme che regolano le procedure d'Aula, a votare l'istituzione dell'organo doveva essere il Consiglio e non la giunta. I dem: "Rigettare la delibera, e cominciare a rispettare le competenze degli organi politici"

La giunta Boccuzzi vota un atto per istituire un Osservatorio per il diritto all'abitare. La competenza però spettava al Consigilio municipale. E il Pd scatena la bagarre. A lanciare la polemica è la consigliera dem Maura Lostia, firmataria di una nota protocolla inviata agli organi competenti, primo fra tutti il minisindaco.  

La delibera incriminata risale al 16 marzo scorso. Istituisce un organismo temporaneo di monitoraggio e confronto sui temi legati all'emergenza abitativa. Ma l'articolo 10, comma 5, del regolamento municipale, come fa presente Lostia, stabilisce che "gli osservatori permanenti sono organismi consultivi istituti con atto deliberativo del consiglio municipale". In più l'art.56 del regolamento che recita: "Le proposte di iniziativa del presidente del municipio o della giunta sono trasmesse dagli stessi all'ufficio consiglio per essere poi inoltrate alle competenti Commissioni consigliari prima dell'esame da parte del Consiglio". Tutte procedure saltate.

Una giunta con fin troppi poteri dal momento che è "il consiglio del municipio l'organo sovrano di programmazione, di indirizzo, di controllo politico ed amministrativo del municipio". Da qui la richiesta dei consiglieri dem di rigettare la delibera in oggetto. "Non è conforme al regolamento, è mancante di alcuni allegati e non ultimo votata all'immediata eseguibilità, votazione anch'essa non concessa alla giunta ma solo al consiglio del municipio". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio V, il Pd attacca: "Delibera per Osservatorio sulla Casa viola il regolamento"

RomaToday è in caricamento