menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

V municipio, la verità dell'ex assessore Pulcini: "Cacciato da Boccuzzi perché troppo veemente con gli uffici"

E' quanto detto dall'ex assessore all'Ambiente nel corso di una diretta Facebook: "Continuerò a fare la mia parte"

“Troppo veemente con gli uffici tecnici del V municipio”. Dario Pulcini, ormai ex assessore all’Ambiente, la cui delega è stata revocata solo lunedì scorso dal presidente Giovanni Boccuzzi, dopo giorni di silenzio dà la sua versione dei fatti. Lo ha fatto venerdì sera con una diretta Facebook  seguita da un centinaio di persone. La motivazione ufficiale, spiegata giovedì da Boccuzzi nel corso di un consiglio municipale, è quella di “difficoltà relazionali”.

Ma per Pulcini oltre ad essere una “motivazione insulsa”, ha affermato, “non è quella che ha dato a me lunedì mattina quando mi ha chiamato dopo aver firmato il provvedimento di revoca per dirmi che mi aveva fatto fuori dalla giunta: a me ha detto di averlo dovuto fare perché sono stato troppo veemente con gli uffici, li pressavo troppo”. Pulcini ricorda anche un episodio che, secondo lui, ha causato questa decisione: “Il 5 ottobre si è tenuta una riunione concitata durante la quale gli uffici mi hanno comunicato che dei 2 milioni di euro stanziati per la riqualificazione del verde ne avrebbero usati, forse, 600 e per soli due progetti. Il tutto pur avendo chiesto più volte nei mesi scorsi a che punto stavano l’iter di questi progetti senza ottenere risposte”.

Secondo Pulcini gli sarebbe stato detto che “sono gli uffici a decidere quali progetti attuare e con quali fondi e non i politici. Si sono alzati i toni e mi è scappato un ‘vaffa’ ma poi mi sono riseduto per sistemare la situazione. Questo è quello che è accaduto”.

Poi ha aggiunto: “Questo la dice lunga sulla scarsa cultura amministrativa e impegno degli uffici ed è dovere di noi politici non accettare tutto ciò”. Per Pulcini questo episodio “mette in ombra tantissime persone brave e oneste dentro all’amministrazione, dai dirigenti agli impiegati, senza i quali non avremmo raggiunto dei risultati”.

Nel corso della diretta, durata circa 40 minuti, l’ex assessore ha poi elencato i risultati raggiunti nel corso della sua amministrazione e ha ringraziato consiglieri, cittadini e associazioni che hanno lavorato con lui sul territorio. “L’obbiettivo della politica è di lavorare per una migliore qualità della vita per tutti” e, ha detto in un passaggio, “ho dimostrato di saper lottare per questo”. Ha concluso annunciando che non dismetterà i panni dell’attivista per l’ambiente: “Questo non è il momento dello sconforto e della tristezza. ? il momento dell’azione. Continuerò a fare la mia parte”. 
A sostituirlo nel ruolo di assessore all’Ambiente sarà Stefano Cicerani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento