menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dario Pulcini, ex assessore all'Ambiente

Dario Pulcini, ex assessore all'Ambiente

V municipio, la giunta M5s perde il quarto pezzo: il presidente Boccuzzi caccia l'assessore all'Ambiente  

Ancora un addio nella giunta grillina del territorio. Stavolta costretto a lasciare è l'ormai ex titolare all'Ambiente Dario Pulcini

Dario Pulcini non è più assessore all'Ambiente del V municipio. A cacciarlo dalla giunta con un atto di revoca ufficiale è direttamente il presidente del parlamentino M5s Giovanni Boccuzzi. Il documento che mette il punto all'operato di Pulcini è datato 12 ottobre. Si tratta di un'ordinanza firmata dal minisindaco che fa decadere la precedente di nomina, risalente al 23 febbraio 2017 quando Pulcini prese il posto del precedente titolare del dossier Ambiente Emilio Giacomi. Misteriose le motivazioni che hanno spinto il minisindaco ad allontanare il suo assessore. Contattato da RomaToday non ha risposto alle telefonate. 

Un continuo valzer di addii e nuovi nomi quello che si consuma nella giunta del minisindaco Giovanni Boccuzzi ormai da inizio consiliatura. Quello di Pulcini è infatti il quarto assessore che lascia la squadra, dopo Emilio Giacomi appunto, Jessica Amadei ex titolare alla Scuola che lasciò per un posto nello staff grillino del Campidoglio, e Paola Perfetti ex ai Lavori pubblici, anche lei revocata da Boccuzzi e sostituita, non senza polemiche, dall'ex presidente M5s del III municipio Roberta Capoccioni

Duri i commenti che arrivano dalle forze di opposizione. "La notizia di questa mattina, riguardo il ritiro delle deleghe all'assessoreconferma ciò che più volte è emerso: l’inadeguatezza amministrativa della Giunta municipale" commentano i consiglieri Stefano Veglianti (Sinistra x Roma) e Maura Lostia (Pd). "Pur accogliendo con favore la scelta del presidente, vista l'arroganza del suo ex assessore che nei modi e nei toni ha sempre dimostrato l'inadeguatezza del suo profilo, riconosciamo che questa uscita avrà, ancora una volta, ripercussioni sulla qualità della vita dei cittadini e delle cittadine".

Già, perché le questioni al capitolo ambiente ancora da affrontare per il territorio sono diverse, vedi su tutte lo stallo sul parco archeologico di Centocelle. "Riteniamo, per queste ragioni, fondamentale voltare pagina e costruire una nuova stagione nel nostro Municipio e nella Capitale che possa portare questa città a rifiorire".

Su tema anche la Lega: "I cittadini inferociti hanno dovuto fare i conti con il verde pubblico in costante abbandono e i comitati di quartiere hanno nel tempo dovuto presentare le loro rimostranze che però si sono manifestate come un buco nell’acqua. Il presidente Boccuzzi ha però, sempre, continuato a difendere l’operato o è meglio dire il non operato dell'assessore da lui scelto. Adesso siamo in prossimità delle elezioni, pertanto Pulcini è diventato indifendibile e Boccuzzi lo ha scaricato. Onestamente è un comportamento che ci lascia indecisi sul ridere o sul piangere, fortunatamente durerà poco e tra qualche mese il M5S sarà solo un triste ricordo per questa città" dichiarano in una nota Maurizio Politi capogruppo Lega in Assemblea capitolina e Mattia Balducci coordinatore Lega municipio V.

Abbiamo tentato di metterci in contatto telefonicamente anche con Dario Pulcini, ma l'ormai ex assessore ha sempre rifiutato le nostre numerose chiamate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento