Lunedì, 26 Luglio 2021
Pigneto

Scuola: nel V municipio aprono due nidi, "ma il Pettirosso che fine ha fatto?"

La denuncia dell'ex assessore all'Ambiente dell'allora VII circoscrizione: "Da due anni la struttura aperta nel piano di zona Prampolini non è più un asilo nido, svolge altre funzioni, senza che nessuno sappia il perché"

Due asili nido che apriranno a breve sul territorio, a Torpignattara e al Quarticciolo, grazie ai fondi sbloccati del Patto di Stabilità. Una buona notizia arrivata a inizio estate che però non è sufficiente a placare le polemiche sulla fine fatta da un'altra struttura per l'infanzia aperta dopo anni di lotte. 

"Una notizia davvero positiva se però fin dal giorno dopo l'accorpamento dei due municipi non fosse letteralmente scomparso dal circuito degli asili nido pubblici quello del Pettirosso che l'ex Giunta del Municipio Roma VII aveva inaugurato all'interno dei locali del Pz Prampolini". A riportare alla luce la vicenda è l'ex assessore all'Ambiente dell'allora VII circoscrizione, Alessandro Moriconi, che ricorda quel "nido fortemente voluto, per il quale si erano battuti le OO.SS. e i dipendenti scolastici che in quel periodo fronteggiarono una decisione della Giunta Alemanno, che attraverso l'allora assessore De Palo volevano cederlo a privati".
 
Un nido che "fu aperto anche grazie alla chiusura temporanea dell'asilo Valente su cui venne avviata una ristrutturazione totale della struttura diventata pericolosa". Un nido "che all'indomani dell'insediamento della Giunta nel Municipio Roma V venne adibito nel silenzio generale a CTP (centro temporaneo permanente) e questo pur in presenza di un notevole patrimonio immobiliare non utilizzato". 

"Ormai sono passati oltre due anni da quando la struttura frutto di una compensazione edificatoria con il Consorzio Prampolini e realizzata per ospitare bambini, svolge nel silenzio generale un'altra funzione, una circostanza questa davvero strana, visto che la Giunta del Municipio Roma V dichiara che le due nuove strutture che si andranno a realizzare sono fondamentali per abbattere le liste d'attesa e quindi rimane a dir poco incomprensibile il fatto che di un asilo nido pronto all'uso già da domani, nessuno ne parli più". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola: nel V municipio aprono due nidi, "ma il Pettirosso che fine ha fatto?"

RomaToday è in caricamento