Pigneto

Arrestato per lesioni: è il consigliere aggiunto del VI municipio

Sono stati Fabrizio Santori, presidente della Commissione Sicurezza di Roma Capitale insieme a Francesco Corsi, capogruppo del Pdl al VI Municipio, a rendere nota l'identità dell'uomo

“L’uomo arrestato per aver picchiato a calci e pugni l’inquilina da cui pretendeva l’affitto è il consigliere aggiunto del Bangladesh del Pd Ulivo" chiamato a fare parte della giunta municipale del presidente Giammarco Palmieri. A "svelare" l'identità dell'uomo è Fabrizio Santori, presidente della Commissione Sicurezza di Roma Capitale insieme a Francesco Corsi, capogruppo del Pdl al VI Municipio. Da lì, tempo zero, è partita la polemica che ha subito interpretato l'accaduto come un'ulteriore "grana su una giunta già agonizzante".

Sì perché, a quanto detto e ribadito a più riprese dai consiglieri dell'opposizione, non sembra che il governo municipale goda di ottima salute. Da quando i tre consiglieri dell'Italia dei Valori sono passati "all'altra sponda" la maggioranza non trova pace, anzi, di fatto, per molti, non ha più senso di esistere. E l'arresto del consigliere aggiunto non fa che tradursi in benzina su un fuoco che arde da mesi. Sull'accaduto il presidente conferma la notizia dell'arresto precisando però che, in seguito al processo per direttissima, non è stato convalidato. Sulla polemica "non c'è niente da dire".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per lesioni: è il consigliere aggiunto del VI municipio

RomaToday è in caricamento