rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Pigneto

Municipio V, aprono due nidi nuovi: "Grazie al fitto passivo risparmiato dalla scuola Massaia"

Al Collatino e a Tor Pignattara due nuovi asili. L'assessore: "Segno di una gestione oculata delle finanze"

Da settembre il V municipio avrà a disposizione due nuovi nidi, inseriti nel bando appena pubblicato per le iscrizioni all'anno 2018/2019. Il primo è il Prampolini, in via Covelli, nel quartiere Collatino. Il secondo è il Beccadelli a Tor Pignattara, nella via omonima. Una buona notizia per il territorio, e una rivendicazione da parte del municipio a trazione M5s, perché i fondi a copertura del servizio arrivano dai risparmi ricavati dal trasferimento di alcune classe della scuola Massaia. Spieghiamo meglio. 

Come stabilito in Conferenza dei Servizi a dicembre 2017, il plesso scolastico Guglielmo Massaia di Centocelle chiuderà a partire dal prossimo anno. Le classi della secondaria di primo grado verranno spostate dalla struttura a pochi metri dalla metro C Gardenie al plesso di via Carpineto, sede distaccata del liceo classico Kant, distante dieci minuti di macchina o mezzi pubblici. La ragione? Non pagare più l'affitto di circa 270mila euro alla Curia propretaria dello stabile, quota fissata sulla base di un contratto scaduto nel 1997. 

Una scelta, lo ricordiamo, fortemente osteggiata da diversi genitori della Massaia e dalle forze di opposizione del municipio, tra chi ha sempre sostenuto la necessità di rivedere il contratto, con richiesta di abbassamento del canone, o comunque di puntare su altre strutture. L'ingresso della nuova scuola infatti non sarebbe adeguato per ragioni di sicurezza degli alunni (sulla via, stretta e a senso unico, non ci sono marciapiedi).

Ma il municipio, oggi, può rivendicare almeno un risultato: "Grazie al trasferimento della Massaia arrivano due nuovi asili". Il primo, al Collatino, era già presente come struttura ma per anni ha ospitato un CTP (Centro Territoriale Permanente per l’Educazione degli adulti), che da settembre verrà spostato altrove. Anche l'altro nido era già stato realizzato dall'ex giunta Palmieri con fondi della regione Lazio, in via Beccadelli, a Tor Pignattara. Ma ancora non era stato aperto. "Sono il frutto di una gestione oculata e attenta delle risorse economiche di Roma Capitale che grazie a queste due nuove strutture darà ai cittadini dei servizi in più" commenta soddisfatta l'assessore alla scuola Jessica Amadei.  

Sempre a settembre dovrebbe riaprire anche l'asilo La Magnolia di piazza dei Condottieri, al Pigneto. Chiuso a gennaio 2017 dopo il ritrovamento di tracce di amianto nella pavimentazione, è ancora inattivo. I lavori sono terminati, ma la Asl ha richiesto l'installazione di areatori nei locali della lavanderia. Con un risultato stavolta un po' meno glorioso per l'amministrazione grillina: un servizio pubblico fondamentale per il quartiere chiuso da quasi un anno e mezzo. 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio V, aprono due nidi nuovi: "Grazie al fitto passivo risparmiato dalla scuola Massaia"

RomaToday è in caricamento