Trieste

Viabilità: un piano per la riqualificazione del quadrante Santa Costanza-Nomentana-Trieste

Il II municipio ii approva il piano di riqualificazione generale del quadrante compreso tra via di Santa Costanza, via Nomentana e corso Trieste. Previsti anche una serie di interventi di carattere urbanistico in Via Tarvisio, Via Parendo e Via Monfalcone

Il Consiglio del II Municipio,  nella giornata di lunedì 16 Febbraio 2009,  ha approvato,  con 10 voti favorevoli e un solo astenuto,  la delibera che prevede un piano di riqualificazione generale ed una ottimizzazione della mobilità carrabile e pedonale nel quadrante compreso tra Via di Santa Costanza,  Via Nomentana  e Corso Trieste,  con una peculiare attenzione rivolta a Via Tarvisio,  Via Parendo e Via Monfalcone. 

Secondo il principale firmatario dell’atto,  il Consigliere PdL Alessandro Colorio,  il quale è anche Presidente della Commissione Scuola e Cultura del II Municipio,  “Si tratta di un importante documento, il quale ha carattere di urgenza,  in quanto la situazione di quel quadrante,  tuttora,  è piuttosto drammatica,  ed è per questo che auspico,  da parte di tutto il Consiglio,  un voto favorevole in merito,  in modo tale da poter poi,  successivamente,  intervenire  con la massima efficienza”.

 Interviene anche il Consigliere PdL,  nonchè Presidente della Commissione Lavori Pubblici e Viabilità del II Municipio,  Massimo Carta,  il quale spiega che “il costo complessivo degli oneri concessori derivanti dal PUP di Via di Santa Costanza,  è di circa 1.300.000 euro,  soldi che si possono spendere su un raggio e su un tratto urbanistico  di 500 metri”.   Non ci sono stati altri interventi a riguardo,  e si è così proceduto alla votazione,  all’unanimità dei presenti,  del suddetto dispositivo.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità: un piano per la riqualificazione del quadrante Santa Costanza-Nomentana-Trieste

RomaToday è in caricamento