Giovedì, 18 Luglio 2024
Trieste Trieste / Via Chiana, 109

Il quartiere che aspetta (ancora) quasi 500 nuovi posti auto. La situazione

I parcheggi di piazza Annibaliano e via Chiana dovrebbero essere in dirittura d'arrivo, ma sui tempi per l'apertura ancora non si sa nulla di certo. Per il primo (272 posti) forse collaudi dopo giugno

Gli operatori del mercato di via Chiana cominciano ad agitarsi: quando saranno pronti i due piani su quattro del garage chiuso da dicembre 2017? E a un chilometro esatto di distanza un intero quartiere aspetta da ormai undici anni l'apertura di un altro multipiano, in questo caso interrato all'interno della stazione metro B1 Annibaliano. In totale sono quasi 500 posti auto, che aiuterebbero un quadrante strozzato dalla mancanza di parcheggi, a fronte di decine di migliaia di automobili e migliaia di pendolari. 

Il multipiano di via Chiana pronto ad agosto, forse

Partiamo dal multipiano accanto a uno dei mercati più frequentati del II municipio, chiuso per scadenza di certificazioni di sicurezza quasi sei anni fa, mai riaperto per intoppi burocratici e ritardi nelle gare, ricorsi di ditte scartate e tempi dilatati per far partire il cantiere, considerata anche l'inaspettata emergenza sanitaria che ha fermato tutti (o quasi) tra inizio 2020 e buona parte del 2021. A settembre 2022, in base agli aggiornamenti forniti dall'assessora alla mobilità del II, Valentina Caracciolo, è stato possibile dedurre che i lavori (iniziati in quei giorni dopo tanta attesa) sarebbero durati dagli 8 ai 10 mesi. Una conclusione entro luglio, dunque. Ma non sarà così.

L'assessora: "Finora solo delusioni, ma ora c'è grande impegno"

"Sul cartello del cantiere hanno cambiato la data, adesso è agosto - ha spiegato a RomaToday Amedeo Valente, presidente della società che gestisce il mercato Trieste - ma vediamo pochi operai lavorare, l'altro giorno ce ne erano due a fronte di un lavoro enorme che riguarda due interi piani che devono aprire a breve". Secondo quanto previsto inizialmente, la data di consegna avrebbe dovuto essere febbraio 2023: impossibile, evidentemente. Già prima di Natale scorso le previsioni del municipio facevano pensare che si sarebbe andati oltre la primavera. "Siamo in costante contatto con Roma Servizi per la Mobilità - commenta l'assessora - e si sta lavorando per chiudere, auspicabilmente, ad agosto. In sei anni abbiamo avuto solo grandi delusioni, ma vedo che c'è grande impegno da parte di tutti". Rispetto alla gestione, tema molto sentito dagli operatori del mercato che chiedono da anni di averla in carico, l'assessora li tranquillizza: "Stiamo lavorando a questa possibilità, valorizzando gli operatori". 

Parking Annibaliano: collaudi in estate

Diverso il discorso su piazza Annibaliano. Cantiere partito a luglio 2021, forse a giugno 2023 inizieranno i collaudi propedeutici alla consegna definitiva: "Bisogna attendere che finiscano lo scavo per il sistema di illuminazione - conferma Caracciolo - sta lavorando Areti. Non è facile, è un'opera delicata sia per l'interferenza di altri sottoservizi, sia perché lo scavo è molto profondo. La gestione? Sarà in capo ad Atac". I posti auto previsti sono 272, avrebbero dovuto essere realizzati insieme alla stazione della metro, sulla linea B1, inaugurata nel 2012. Così non è stato e adesso, undici anni dopo, la speranza è che in autunno pendolari e abitanti della zona possano sfruttare il servizio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il quartiere che aspetta (ancora) quasi 500 nuovi posti auto. La situazione
RomaToday è in caricamento