Martedì, 18 Maggio 2021
Parioli Tor di Quinto / Via della Foce dell'Aniene

Sgombero per le baraccopoli sotto la Tangenziale: da mesi i residenti segnalavano roghi tossici

L'intervento della Polizia Locale nei pressi del Ponte delle Valli e di via Foce dell'Aniene, resta alta l'attenzione sull'insediamento di via Mascagni: "Non è più tollerabile"

Un accampamento sotto la tangenziale, giacigli di fortuna tra i piloni di cemento e il terriccio umido: separati dal transito continuo delle auto solo dal guard rail e da un’inferriata logora. Così per settimane hanno vissuto alcune persone, indigenti e disperati: “fantasmi” ai margini della città

Tangenziale est: sgomberato insediamento abusivo

Quando ieri mattina sono arrivati gli agenti della Polizia Locale non c’era più nessuno, impossibile dar loro assistenza. Sotto al Ponte delle Valli, a ridosso della tangenziale Est in direzione San Giovanni, i caschi bianchi hanno trovato solo un quantitativo ingente di rifiuti di vario genere: cartoni, suppellettili, abiti, e bottiglie. Tutto rimosso grazie alla collaborazione di Ama con gli operatori a conferire tutto in discarica. 

Sempre ieri gli agenti del II Gruppo Parioli, coadiuvati da agenti della Spe, Unità Sicurezza Pubblica Emergenziale, hanno rimosso un insediamento abusivo in via Foce dell'Aniene. Una serie di interventi che, annuncia la Polizia Locale, proseguiranno anche nei prossimi giorni “per garantire il decoro della zona”. 

Al Trieste Salario il comitato ‘No roghi tossici’

Si perchè in quel quadrante il tema delle baraccopoli nei mesi scorsi era stato al centro delle proteste dei residenti esasperati soprattutto dai roghi tossici con fumi acri e nauseabondi ad invadere strade e abitazioni. Una criticità tanto sentita che alcuni degli abitanti del Trieste Salario si sono riuniti in un comitato, ‘No roghi tossici’ appunto. 

Anche il centrodestra si era schierato per chiedere decoro, sicurezza e rispetto della legalità. "Grazie ai nostri continui esposti presentati alle Forze dell'Ordine, è stato sgomberato il campo rom abusivo sotto lo svincolo della tangenziale davanti a via Somalia. Un risultato ottenuto insieme al comitato di quartiere Trieste Salario No Roghi Tossici e alle continue segnalazioni dei cittadini. E’ una giornata importante per il quartiere e per questo vogliamo ringraziare le Forze dell'Ordine,e la Polizia Municipale, mentre le istituzioni municipali e comunali hanno permesso e permettono, come nel caso di via Mascagni, il prolificare di campi abusivi e discariche abusive nel nostro quartiere, causa principale dei quotidiani roghi tossici che ci avvelenano” - hanno scritto in una nota Simone Pelosi, coordinatore di Fratelli d'italia nel II Municipio, e Massimiliano Spinella presidente del circolo territoriale FdI Trieste Salario. 

Roghi tossici dalle baraccopoli, insorgono i Parioli: "Aria irrespirabile è rischio per salute" 

La baraccopoli di via Mascagni

La baraccopoli di via Mascagni, mai smantellata, è quella che preoccupa di più: già nel luglio scorso anche tra le fila del Pd del Salario si parlava di “situazione fuori controllo”. Con lo stop ai roghi tossici invocato all’unanimità. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgombero per le baraccopoli sotto la Tangenziale: da mesi i residenti segnalavano roghi tossici

RomaToday è in caricamento