menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regina Margherita, sulla preferenziale del “caos multe” si riaccende la telecamera

L’occhio elettronico, durato solo due mesi dalla sua installazione, tornerà attivo il 29 marzo. I cittadini non rinunciano alla class action: “Multati ingiustamente a causa della doppia fila”

La telecamera sulla preferenziale di viale Regina Margherita sarà riattivata il 29 marzo. La corsia dedicata a bus e taxi in direzione Nomentana, installati i cordoli bassi a protezione e concluse le potature, ritrova così il suo occhio elettronico. 

Regina Margherita, sulla preferenziale telecamera attiva dal 29 marzo

Una telecamera, quella all’altezza di via Adda, voluta dal Comune come deterrente “anti furbetti” ma durata solo due mesi: dal 1 novembre al 1 gennaio. Era stata spenta su richiesta del Gruppo Parioli della Polizia Locale. Si perchè proprio il dispositivo a presidio della corsia era finito nell’occhio del ciclone quando sulla preferenziale di viale Regina Margherita è scoppiato un vero e proprio caso: molti i cittadini che hanno lamentato di essere stati multati “ingiustamente” perchè costretti sulla corsia riservata al trasporto pubblico a causa della sosta selvaggia al lato della strada. Da li proteste, petizioni e la minaccia di avviare una class action per chiedere l’annullamento delle sanzioni ritenute indebite. 

"Tutelare multati ingiustamente, non i veri furbetti"

Una questione complessa. “Come ammesso praticamente da tutti, in realtà su quel lato di viale Regina Margherita il fenomeno della doppia fila non è cosi grave. Perciò, è tutto da verificare che l'invasione della preferenziale sia dovuta sempre alla doppia fila” - aveva fatto notare la consigliera del Pd in II Municipio, Valentina Caracciolo, a margine di una commissione dedicata proprio alla vicenda delle multe sulla preferenziale dei Parioli. La richiesta era quella di massima trasparenza “tutelando i cittadini che hanno ricevuto una sanzione ingiusta ma punendo chi invece ha trasgredito”. 

Arrivati i cordoli, in anticipo rispetto ai tempi immaginati, la telecamera tornerà in funzione. “L'impianto sanzionerà i veicoli non autorizzati in transito sul corridoio riservato al trasporto pubblico” e “sarà acceso, come di consueto, 24 ore su 24, 365 giorni all’anno”. 

Caos multe sulla preferenziale: "Il Pd boccia annullamento sanzioni"

Intanto nel parlamentino dei Parioli è polemica. Nel consiglio straordinario richiesto dal gruppo di Fratelli d’Italia e sottoscritto da tutto il centrodestra del Municipio II sul “caso” preferenziale di viale Regina Margherita, l’atto in discussione, che chiedeva tra le altre cose l’annullamento delle sanzioni effettuate dal 1 novembre 2020 al 1 gennaio 2021, è stato bocciato. "Ancora una volta i dem hanno bocciato un documento, da noi presentato, che chiedeva, tra l’altro, alla luce di quanto emerso nel dibattito, alla presenza di Roma Mobilità e del Gruppo della Polizia Locale Parioli, in cui sono emerse palesi responsabilità da parte dell’Amministrazione che ha portato anche allo spegnimento di una delle telecamere  presenti, di annullare le multe ingiustamente recapitate a chi, per la scarsa segnaletica, la mancanza di cordoli e le auto in doppia fila, è stato costretto ad invadere piccoli tratti di preferenziale. Un atteggiamento, quello del Pd locale, che riteniamo ottuso e vessatorio nei confronti dei cittadini e che dimostra, ancora una volta, - hanno scritto in una nota Holljwer Paolo e Sandra Bertucci, consiglieri FdI del Municipio II, Stefano Erbaggi ed Alessandra Consorti, Direttivo Romano di FdI - l’incapacità dell'Amministrazione Del Bello di prendersi carico dei problemi che affliggono i cittadini, ancor di più in questo momento di difficoltà dovuto alla pandemia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento