Martedì, 18 Maggio 2021
Parioli Parioli

"Potature selvagge" nel Municipio II: i cittadini chiedono chiarezza sugli interventi

Elisabetta Natili referente di Roma in Azione si fa portavoce dei residenti del Municipio II, riguardo gli interventi di abbattimento dei pini della Zona

“Potature selvagge, massive e a sorpresa”. Così Elisabetta Natili referente di Roma in Azione parla degli interventi sui pini del Municipio II.

Potature a villa Glori

“Dopo Villa Ada, è la volta di Villa Glori dove nel pomeriggio di ieri le motoseghe hanno abbattuto decine di pini”. I lavori effettuati sugli alberi presenti nella zona hanno scatenato il malcontento dei residenti che adesso chiedono chiarezza sugli interventi dell’ultimo periodo, “Ci uniamo alla corale richiesta di trasparenza e di informazione alla cittadinanza sollevata da molte associazioni del Municipio. Le operazioni risultano effettuate da parte di imprese private incaricate dal Dipartimento Tutela Ambientale, ma occorre chiarezza nei confronti della cittadinanza. Come è possibile che questi eventi ci colgano sempre di sorpresa e che non ci fosse nessun avviso per le operazioni in corso? Davvero tutti questi alberi erano morti ed erano da abbattere? Siamo certi che alcuni di essi non si potessero curare? Perché manca un catalogo delle alberature che ne indichi localizzazione, tipologia e stato di salute in modo da rendere possibile una corretta gestione del verde? La sensazione che possa trattarsi di trattamenti impropri o abbattimenti non tutti indispensabili – prosegue Natili – diventa lecita in assenza di tutto ciò. Approfondiremo certamente l’accaduto, mentre continuiamo a denunciare l'assenza di una ‘gestione’ del patrimonio verde con operazioni che possano davvero proteggere la salute del nostro importante patrimonio ambientale”.

Una polemica innescata inoltre per le modalità che sembrerebbero a detta dei cittadini non corrispondenti alle solite tempistiche: “Così molti interventi vengono spesso effettuati in modo errato e fuori stagione, come sta accadendo con le potature e le capitozzature in questo periodo. Le difficoltà aumentano se si tratta poi di far fronte in modo serio alle emergenze complesse, come ad esempio l'importante minaccia da parte della cocciniglia, il parassita che sta da tempo mettendo a rischio i meravigliosi pini della Capitale e che potrebbe davvero salvati se solo ci fosse una amministrazione capace e responsabile”, così Elisabetta Natili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Potature selvagge" nel Municipio II: i cittadini chiedono chiarezza sugli interventi

RomaToday è in caricamento