menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine archivio

immagine archivio

Ai Parioli 300 genitori per “operazione salvavita”: corsi e istruzioni di soccorso per mamme e papà

Il maxi evento in Municipio II per presentare la legge regionale su conoscenza delle tecniche salvavita, della disostruzione delle vie aeree e rianimazione

Operazione Salvavita arriva al Teatro Parioli dove, domani mercoledì 11 dicembre alle 16.30, sono attesi oltre 300 genitori per il corso sulle manovre di disostruzione pediatriche e il taglio degli alimenti in sicurezza. 

Per l’occasione sarà presentata per la prima volta dalla Consigliera Marta Leonori la legge regionale “Disposizioni per promuovere la conoscenza delle tecniche salvavita, della disostruzione delle vie aeree, della rianimazione cardiopolmonare anche con l’impiego del defibrillatore e delle tecniche di primo soccorso”.

La legge regionale su manovre salvavita e defibrillatori

Un provvedimento, approvato dal Consiglio regionale in tempi record,  che prevede nel territorio del Lazio corsi sulle manovre salvavita e sul corretto taglio degli alimenti per i bambini, campagne di informazione e installazioni di defibrillatori nei luoghi pubblici della Regione Lazio. 

Come si legge nella legge ogni dieci giorni muore un bambino a causa dell’ostruzione delle vie aeree e ogni anno oltre 400.000 persone in Europa, di cui 60.000 in Italia, sono colpite da arresto cardiaco.

L’attuazione immediata delle manovre di rianimazione cardiopolmonare (RCP) da parte dei testimoni di un arresto cardiaco prima dell’arrivo dei soccorsi può accrescere la possibilità di sopravvivenza di due/tre volte. Questo accade solo nel 15% dei casi. La paura di non sapere cosa fare o di provocare danni risulta più forte dell’urgenza di intervenire.

“Per questo  - sottolinea Leonori - la legge regionale affronta il tema della promozione e della diffusione delle tecniche salvavita e dei defibrillatori, consentendo la formazione sia agli addetti ai lavori che a tutti i cittadini e le cittadine, prevedendo campagne di sensibilizzazione diffuse che puntano sulla prevenzione con l’obiettivo di salvare vite umane”. 

Il corso salvavita per genitori e insegnanti del Municipio II

L’iniziativa di mercoledì è uno dei maxi eventi previsti dal programma del Municipio Roma II che ha formato gratuitamente in quattro anni, grazie al team del dottor Marco Squicciarini, cittadine e cittadini del Secondo Municipio alle tecniche salvavita, oltre a 200 persone tra insegnanti ed educatori con il corso BLSD installando 16 defibrillatori nelle scuole e nei luoghi pubblici. 

“Un progetto - sottolineano la presidente del Municipio Francesca del Bello e l’assessore alle politiche educative, Emanuele Gisci - che ha consentito al nostro territorio di essere il primo a Roma e tra i pochi in Italia all’avanguardia rispetto alla diffusione delle tecniche salvavita perché il benessere dei cittadini, a partire dai più piccoli,  deve essere una priorità assoluta. Il nostro auspicio è che, dopo la legge regionale, arrivino disposizioni nazionali in tal senso e che molti altri territori possano avviare  politiche di salvaguardia della vita e delle persone”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento